Il mondo immaginario di Baruchello in mostra a Londra alla Galleria Massimo De Carlo. Uno spettacolo unico per due anni di intenso lavoro del grande e vecchio artista italiano.

baruchello-massimo-de-carlo-london-(1)

                           Lo stupore non finisce mai. Ci vorrebbero ore, giornate intere per guardare, capire, ma soprattutto lasciarsi andare ai mille segni grafici, alle parole, gli abbozzi di segni, i rimandi ad altro, i paesaggi anatomici, le allusioni che indicano qualcosa e poi virano in un’altra direzione, le onde, i passaggi che Gianfranco Baruchello lascia sulle tele di alluminio e che mette al riparo nelle sue scatole. L’inaugurazione che c’è stata poco tempo fa  -e la mostra è ancora in corso- presso la sede londinese della Galleria Massimo De Carlo a South Audley Street è stata una festa per il grande […]

  

La collezione d’arte di Sting all’asta.

sting-resized

                                                                                                                           Si sa che la routine porta noia, stanchezza, voglia di cambiamento. Vale nel lavoro, vale nella vita in genere, vale nel progettare e costruire quanto si fa insieme anche in famiglia.  Così pare anche per la voglia di cambiamenti […]

  

L’inglese Angus Fraser ha vinto il Bar Tur Photobook Award 2014 con “Santa Muerte”.

IMG20150107145312961_900_700

Con il Bar Tur Photobook Award 2014, una volta di più la Photographers’ Gallery si conferma istituzione di punta nella scoperta, promozione e diffusione della fotografia. Qualche tempo fa nella sua sede londinese, si è svolta infatti la cerimonia di consegna dell’edizione inaugurale del premio, andato al quarantenne inglese Angus Fraser. Nato da una partnership tra la Photographers’ Gallery e il filantropismo imprenditoriale di Amnon Bar-Tur, il Photobook Award offre a fotografi e artisti che ancora non l’abbiano fatto l’opportunità di pubblicare il loro primo libro, edito dalla stessa galleria con Trolley Books. Nel suo progetto Fraser si concentra sui […]

  

Un capolavoro di Rodin, rubato, ora recuperato in un’asta londinese.

French-Sculptor-300x265Rodin-Young-Girl-With-Serpent48407045_007-172x300

      “Young Girl with Serpent” la scultura di Rodin datata 1886, rubata 24 anni fa in una casa di Beverly Hills è tornata finalmente nelle mani del suo legittimo proprietario. La statua, dal valore stimato di 100mila dollari, era stata prelevata insieme ad altre opere nel 1991, quando qualcuno trafugò dall’abitazione un bottino di circa 1 milione di dollari. Sei mesi dopo il furto la polizia di Beverly Hills rintracciò la governante svizzera della casa e scoprì che questa aveva venduto un duplicato delle chiavi dell’abitazione per 5mila dollari. La donna fu arrestata mentre prendeva il sole a […]

  

Guerriglia e tentato furto alla National Portrait Gallery di Londra.

frank-oriti-national-gallery-portrait

  Bufera a Londra il 7 luglio. E non poca paura. Anche perché lo stato di assedio che circola ormai in Europa rende tutti elettrici, e a ben ricordare a Londra il 7 luglio non è poi una data come tante (lo stesso giorno del 2005 furono colpiti, in una serie di attentati, diverse stazioni della metropolitana e bus). Ormai i nervi dell’Occidente sono a fior di pelle.E che sia stata una protesta o meno contro la sponsorizzazione della BP al National Portrait Award inglese poco importa, perché vedere quattro uomini mascherati che tentano di portarsi via un’opera (la tela […]

  

Holler Carsten mette a letto i visitatori. L’artista a Londra fa dormire i visitatori in galleria.

Mostra-interattiva-Carsten-Höller-Decisione-con-installazioni-nella-Brutalist-Hayward-Gallery-Southbank-di Londra-ddarcart-04two-bed-carsten-hollerMOE7A2~1Mostra_interattiva_Carsten_H_ller_Decisione_con_installazioni_nella_Brutalist_Hayward_Gallery_Southbank_di_Londra_ddarcart_01

L’esibizione “Carsten Höller: Decision”, è il progetto artistico messo in atto da Holler Carsten a Londra, performance a dir poco particolare. L’artista, nato in Belgio da genitori tedeschi, mette per l’occasione letteralmente a letto i suoi visitatori. Gli ospiti sono invitati a passare la notte all’interno della Hayward Gallery, sdraiati su uno dei suoi ultimi lavori: un letto ambulante che si muove lentamente tra gli spazi della galleria. Il tour in notturna include proiezioni alte 15 metri, macchine volanti e occhiali che girano il mondo al contrario. “Two Roaming Beds (Grey) – secondo Höller – è affascinante perché introduce una […]

  

Ricordo del poeta T. S. Eliot a 50 anni dalla morte. Vinse il Nobel nel 1948.

images.jpg2imagesVUNQMN62images.jpg8images.jpg4images.jpg6imagesJAFOXQC6ts_eliot

LA TERRA DESOLATA l. La sepoltura dei morti Aprile è il più crudele dei mesi, genera Lillà da terra morta, confondendo Memoria e desiderio, risvegliando Le radici sopite con la pioggia della primavera. L’inverno ci mantenne al caldo, ottuse Con immemore neve la terra, nutrì Con secchi tuberi una vita misera. L’estate ci sorprese, giungendo sullo Starnbergersee Con uno scroscio di pioggia: noi ci fermammo sotto il colonnato, E proseguimmo alla luce del sole, nel Hofgarten, E bevemmo caffè, e parlammo un’ora intera. Bin gar keine Russin, stamm’ aus Litauen, echt deutsch. E quando eravamo bambini stavamo presso l’arciduca, Mio […]

  

Lo scheletro di un cavallo in Trafalgar Square a Londra. Lo scultore tedesco Hans Haache, invitato alla prossima Biennale di Venezia 2015, celebra il potere finanziario.

7cbd49f119c32fe7727ba22730b4a823_0plinth

  Prima Katharina Fritsch con il suo gallo ( Hahn/Cock) su una colonna di Trafalgar Square, alto 4,70 metri, tutto in acciaio inossidabile e fibra di vetro, completamente blu oltremare che tanto ricorda il celebre blu Klein, e che sa di infinito e di alchemia; imponente, impettito, austero, e anche buffo, il gallo della Fritsch agli inglesi non è piaciuto granché. Perché mai portare sul suolo britannico quello che resta il simbolo per eccellenza della Francia, istallandolo in una delle piazze simbolo della capitale? Una provocazione? Ora si sapeva che sarebbe arrivato l’artista tedesco, ma si sa che i progetti […]

  

Il regalo di Jim Dine al British Museum. Il celebre esponente della Pop Art americana ha regalato a Londra 234 opere.

2(32)untitledimages.jpg1images.jpg2untitled.png6imagesI0WCUR1RimagesimagesZJXLTV09imagesHGD62KF5

Jim Dine (Cincinnati 1935), celebre esponente della pop art americana e, secondo alcuni, del movimento neodadaista, ha regalato oltre 200 dei suoi dipinti al dipartimento stampe e disegni del British Museum. La collezione, che costituisce la donazione più importante del 2014-2015, comprende molti dei dipinti che hanno reso famoso l’artista dell’Ohio: chiavi inglesi, seghe, accappatoi, pennelli i soggetti preferiti da Dine, che lui ritrae come metafore di se stesso utilizzando vari mezzi espressivi, dalle xilografie, alle acqueforti fino alle litografie. Divenuto famoso grazie ai suoi happening, Dine prese parte alla mitica esposizione “New Painting of Common Objects” al Pasadena Art […]

  

Renato Guttuso e la storia italiana. A Londra la più grande retrospettiva, sulla carriera dell’artista, degli ultimi 20 anni.

L’Estorick Collection di Londra dedica una mostra al pittore, nonché politico, siciliano Renato Guttuso. La mostra, “Renato Guttuso: Painter of Modern Life” terminerà il 4 aprile, ed è la più grande retrospettiva sulla carriera dell’artista, in Gran Bretagna, degli ultimi 20 anni. L’esposizione si concentra sullo stile popolare del pittore, che produsse sempre opere dal forte contenuto sociale, morale e politico, nella convinzione che l’arte debba innanzitutto essere utile. Guttuso non si staccò mai da quest’idea, applicandola per tutto il suo percorso artistico. Sicuramente il periodo storico in cui visse, e le decise opinioni che ne scaturirono, condizionò profondamente il […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2020