La storia di Mimmo Jodice in una grande retrospettiva al Madre di Napoli che racconta gli anni Sessanta e Settanta della città.

teatralita_32

Ancora pochi giorni per visitare la più grande mostra retrospettiva mai dedicata a uno degli indiscutibili maestri della ricerca fotografica contemporanea. Mimmo Jodice. Attesa. 1960-2016 presenta, in un percorso appositamente concepito per gli spazi di Palazzo Donnaregina, più di cento opere, dalle seminali sperimentazioni sul linguaggio fotografico degli anni Sessanta e Settanta fino a una nuova serie (Attesa, 2015) realizzata in occasione di questo progetto retrospettivo. Il percorso della mostra si articola in più sezioni tra loro connesse e inizia nella sala Re_PUBBLICA MADRE al piano terra, dove è messa in scena, nel formato di una grande proiezione cinematografica (Teatralità quotidiana a Napoli, […]

  

“Sette stagioni dello spirito” di Gian Maria Tosatti al Museo Madre di Napoli.

Gian-Maria-Tosatti-Sette-Stagioni-dello-Spirito-7_Terra-dellultimo-cielo-2016-Environmental-installation-Detail-02-1024x684

                                               Dal 2013 al 2016 l’intera città di Napoli è stata coinvolta nell’imponente progetto pluriennale “Sette Stagioni dello Spirito” di Gian Maria Tosatti (Roma, 1980). Nell’ideazione e realizzazione del progetto, l’artista ha ripercorso la traccia de “Il castello interiore” (1577), il libro in cui Santa Teresa d’Avila suddivide l’animo umano in sette stanze, trasfigurate da Tosatti in altrettante, monumentali installazioni ambientali. Il monumentale progetto, progressivo e diffuso nella città di Napoli, in mostra ora al Madre di Napoli. Un’opera in formazione progressiva, dalla polisemia e dagli esiti complessi, tesa a ridefinire il rapporto fra arte e comunità e concepita come […]

  

CONTEMPORANeapolis. Itinerario d’arte nei luoghi del contemporaneo. Museo Nitsch, Metro Art ANM – Stazioni Toledo e Dante, museo MADRE. Un esempio di come vivere l’arte contemporanea.

indexDaniel-Buren-Axer-Désaxer-Madre-Napoli-2015-courtesy-Fondazione-Donnaregina-per-le-arti-contemporanee-Napoli-photo-©-Amedeo-Benestante-409giu2016InfoMadre1Leperino_The-Other-Myselfbrigataes.cittàlimbo_ridottapf4def-609x1024

Si dibatte da tempo su come vivere e far vivere l’arte contemporanea, su come far vivere i Musei, su come articolare e comunicare gli eventi dell’arte del nostro tempo. Ecco un modo originale, forte, sistemico, mirato, temporale, internazionale, di portarsi attorno e dentro la questione. Napoli e la sua intellettualità, e principalmente il MADRE,  hanno trovato materia e management da “Innovation”. Lunedì 13 giugno, dalle ore 10.00 alle ore 14.00, i Servizi Educativi del MADRE propongono CONTEMPORANeapolis, un itinerario gratuito alla scoperta dei luoghi del contemporaneo disseminati nel centro antico della città di Napoli. Il tour, realizzato in collaborazione con […]

  

Eliane Sturtevan al MADRE di Napoli. La “ricercata” dell’arte è un’eccellenza mondiale dell’arte del XX e XXI secolo.

frog-cover.-sturtevant-portrait_-copia-746x1024Sturtevant-Sturtevant-–-veduta-della-mostra-presso-il-Museo-Madre-Napoli-2015-photo-Amedeo-BenestanteSturtevant-Sturtevant-–-veduta-della-mostra-presso-il-Museo-Madre-Napoli-2015-photo-Amedeo-Benestante-2-480x320Sturtevant-Sturtevant-–-veduta-della-mostra-presso-il-Museo-Madre-Napoli-2015-photo-Amedeo-Benestante-1Sturtevant-Sturtevant-al-Madre-dal-1-maggio-al-21-settembre-2015-640x400Sturtevant-Sturtevant-–-veduta-della-mostra-presso-il-Museo-Madre-Napoli-2015-photo-Amedeo-Benestante-Sturtevant-photo-L.-Muzzey-credit-Estate-Sturtevant-Paris-Courtesy-Galerie-Taddhaeus-Ropac-Paris-Salzburg-photo-originariamente-pubblicata-sulla-rivista-Frog-480x320Sturtevant-743x405

“Sturtevant Sturtevant” è la prima mostra personale in un’istituzione pubblica italiana come il MADRE di Napoli,visitabile fino al 21 settembre 2015, dedicata a Eliane Sturtevant (1924-2014), una delle più influenti artiste del XX secolo. Fin dal suo titolo, in cui il nome dell’artista è ripetuto due volte, la mostra si articola intorno al concetto e alla pratica della ripetizione, intesa come dispositivo collettivo, in cui l’unicità del soggetto si confronta con altre possibili personalità. In questo senso Sturtevant è forse la prima vera artista del XXI secolo, che nella ripetizione di opere di altri artisti ha pionieristicamente esplorato – negli […]

  

Lucio Amelio gallerista e protagonista indiscutibile della storia dell’arte contemporanea ricordato al Madre di Napoli con una mostra a vent’anni dalla scomparsa.

               Al Museo Madre di Napoli è in corso la mostra “Lucio Amelio. Dalla Modern Art Agency alla genesi di Terrae Motus (1965-1982)”, dedicata a Lucio Amelio(1931-1994)in occasione dei vent’anni dalla sua scomparsa e organizzata in collaborazione con l’Archivio Amelio, ripercorre la storia di uno degli indiscutibili protagonisti della storia dell’arte contemporanea, che ha contribuito a rendere Napoli uno dei centri più importanti della produzione e della riflessione artistica degli ultimi decenni a livello nazionale e internazionale. Ma è anche la storia dei tanti artisti, collaboratori e compagni di strada che hanno condiviso la loro ricerca con Amelio. Ed è, […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2019