Il modello nero da Géricault à Matisse. Al Musée d’Orsay di Parigi in mostra l’affascinante iconografia che identifica la “negritudine”.

01.-Benoist_Portrait-de-Madeleine02.-Delacroix_Aspasie07.-Cordier_Homme-du-Soudan-françaisbig.jpgggg18.-Vallotton_Aïcha06.-Carpeaux_Pourquoi-naître-esclaveA32212.jpg17.-Douanier-Rousseau_Charmeuse-de-serpentgriot-mag-olympia-manet-mosra-donne-neri-museo-dorsay-parigi-le-model-noir-1024x683griot-mag-il-modello-nero.-da-gericault-a-matisse-e-la-mostra-di-cui-cera-bisogno-jeanne-duval-manet-1024x822modello-nero-orsay-9-590x443modello-nero-orsay-8-500x590

Con  un approccio veramente multidisciplinare, tra storia dell’arte e storia delle idee, questa mostra si concentra sulle problematiche estetiche, politiche, sociali e razziali, oltre che sull’immaginario sotteso alla rappresentazione delle figure nere nelle arti visive, dall’abolizione della schiavitù in Francia (1794) fino ai nostri giorni. Pur offrendo una prospettiva d’insieme, essa si sofferma in particolare su tre periodi cruciali: l’era dell’abolizione (1794-1848), il periodo della Nuova pittura fino alla scoperta, da parte di Matisse, del Rinascimento di Harlem e, infine, i primordi delle avanguardie novecentesche e le successive generazioni di artisti post-bellici e contemporanei. Organizzata in collaborazione con la Wallach […]

  

Una quadreria di gatti in mostra all‘Archive Of American Arts,Washington D.C.

2(140)gatti-e-artisti-1artisti-e-gatti-ai-weiwei-2dims

Prima dell’era dei media, anzi prima dell’era di internet  i gatti sono stati “preda” dell’interesse di scrittori, poeti e pittori. “Il gatto è l’animale al quale il Creatore ha dato l’occhio più acuto, la pelliccia più soffice, le narici più sommamente delicate, un orecchio mobile, una zampa senza eguali e un artiglio ricurvo preso in prestito dal ramo della rosa”, così ebbe a dire la scrittrice Colette.  Numerosi gli artisti  contemporanei amanti dei gatti, potrei dire centinaia,  da Dalì a Matisse, da Picasso a Ai weiwei. Anche nei tempi nostri la vita dei gatti rimbalza sui social network, in rete […]

  

Due secoli di disegni all’asta. Sotheby’s a Parigi si dedica alle opere su carta.

unnamed1Works-on-paper-March17Works-on-paper-March17222-590x402

La casa d’aste  Sotheby’s  ha presentato  la prima asta totalmente dedicata alle opere su carta durante il Salon International du Dessin di Parigi. E infatti ieri  23 marzo la casa d’aste nella sua sede della capitale francese ha messo  all’incanto una serie di lotti di grandi artisti che coprono due secoli di storia dell’arte. Uno degli highlights è Visage del 1952 un capolavoro realizzato con pennello e disegno a china, risalente ultimi anni di Matisse, con stime che vanno dagli 800mila al milione e 200mila euro. Secondo gli esperti di Sotheby’s “la forza dell’opera deriva dal fatto che l’artista abbia […]

  

Il giardino nell’arte. Alla Royal Academy of Arts di Londra una grande rassegna da Monet a Matisse.

Auguste-Renoir-Monet-Painting-in-His-Garden-at-Argenteuil-1873-620x388-590x369Claude-Monet-Water-Lilies-1914-15-Oil-on-canvas.-Portland-Art-Museum-Oregon-inv.-59.16.-Helen-Thurston-Ayer-Fund.-Photo-©-Portland-Art-Museum-Portland-Oregon.-590x526W.KANDINSKY-Murnau-the-GardenII-1910-photo-Merzbacher-Kunststiftung-450x590corner-of-the-artist-s-studio-1912calla-lilies-irises-and-mimosas-1913Gli-iriscyclamen-pourpre-1912

Sbalorditiva, scenica, emozionante, storica. Una mostra a tema(visitabile fino al 20 aprile) che ha come soggetto il mondo floreale, che copre un arco di tempo databile dal 1860 al 1920, e raccoglie ben 120 opere provenienti da collezioni pubbliche e private d’Europa e d’America. Il titolo “Painting the Modern Garden: Monet to Matisse”. Il tema è il mondo dei giardini, i fiori, e i grandi maestri che vi si sono dedicati non sono pochi, dai capolavori esposti in mostra alla Royal Academy of arts. Capolavori inestimabili , basti pensare che nel 2012 fu battuta in asta la stupenda tela “Les […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2020