Luigi Busi, l’eleganza del vero (1837-1884). Una mostra a Bologna svela la preziosità borghese della sua arte.

73533-Luigi_Busi_Gioie_materne_collezione_privatabusi%20luigiLuigi-Busi-Cavour-e-Minghetti-1866-Museo-civico-del-Risorgimento-di-Bologna-765x1200Luigi-Busi-Torquato-Tasso-e-il-Cardinale-Cinzio-Aldobrandini-nel-convento-di-SantOnofrio-a-Roma-1863-64-Pinacoteca-Nazionale-di-Bologna-1200x86302busiluigisalarossa

L’artista Luigi Busi(1837-1884) è il protagonista della quattordicesima mostra retrospettiva promossa da Bologna per le Arti, associazione culturale da anni impegnata nel percorso di riscoperta e valorizzazione della pittura bolognese tra Ottocento e Novecento. Si tratta della prima grande esposizione monografica, aperta fino al 18 marzo 2018,  dedicata al pittore nella sua città natale, che accoglie  circa sessanta opere, tra dipinti e opere grafiche, di provenienza sia pubblica che privata affiancate dalle tele dei maestri che hanno segnato la sua formazione e degli artisti contemporanei che ne hanno influenzato l’iter creativo. La mostra si tiene presso la Sala Ercole di […]

  

Giuseppe Diotti (1779 -1846) un protagonista dell’Ottocento italiano. Una grande mostra nella Casa-Museo dell’artista a Casalmaggiore.

03%20-%20GIUSEPPE%20DIOTTI02%20-%20GIUSEPPE%20DIOTTIDSC_021007%20-%20GIUSEPPE%20DIOTTI01%20-%20GIUSEPPE%20DIOTTI

La rassegna, allestita nella Casa-Museo dell’artista, presenta un centinaio di opere, fra dipinti, disegni e incisioni. E’ interessante sapere che per l’occasione sono organizzati degli itinerari diotteschi in città e in Lombardia, che consentono di ammirare lavori poco visibili, come la grande tela del Giuramento di Pontida, conservata all’interno del Palazzo Municipale di Casalmaggiore. Dal 28 ottobre 2017 al 28 gennaio 2018, Casalmaggiore (CR) celebra il genius loci Giuseppe Diotti (1779-1846), protagonista della pittura tardo neoclassica, sensibile alle istanze del Purismo e interprete originale del Romanticismo storico. La mostra, allestita nel Museo Diotti, palazzo ottocentesco che fu dimora e studio […]

  

Viaggio in Oriente nella pittura dell’Ottocento. Il fondo Leonardo De Mango e altri maestri.

GALL BERARDI.indd914714fa-1276-42e6-93be-def0f5af30eb

Alla Galleria Berardi di Roma,fino al 4 marzo 2017,  si porge a  conoscitori, collezionisti e amanti dell’arte  dell’Ottocento, una mostra di altissimo livello,  preziosi capolavori che vale proprio vedere e leggere a fondo; ha per titolo “Viaggio in Oriente nella pittura dell’Ottocento. Il fondo Leonardo De Mango e altri maestri”.  Sappiamo che il fascino del mondo occidentale per l’Oriente ha subito  in Italia una profonda accelerazione con il XIX secolo; prima la diffusione della tematica filo-ellenica, si pensi a “I profughi di Parga” di Francesco Hayez (1826), quindi l’attività pionieristica di grandi artisti viaggiatori come Carlo Bossoli, che nel 1851 […]

  

L’avanguardia dei “Macchiaioli” in mostra a Roma. Riappaiono capolavori mai visti in pubblico prima d’ora.

Macchiaioli_Borrani_Cucitrici-698x2985299b92531e24594edf33ba7b7b26aea46cb3d8fMacchiaioli_DAncona_Lezione_di_pianoforteMacchiaioli_Fattori1Macchiaioli_Signorini_Non-potendo-aspettare

Dopo cinquant’anni dalla grande mostra della Galleria d’arte moderna ecco nuovamente a Roma “I Macchiaioli”, il movimento che si affermò per la pittura d’avanguardia del XIX secolo. La mostra è aperta a Chiostro del Bramante a Roma. L’esposizione ci offre oltre 110 opere che rappresentano la punta di diamante di ricchissime raccolte di grandi mecenati dell’epoca, personaggi di straordinario interesse, accomunati dalla passione per la pittura, imprenditori e uomini d’affari innamorati della bellezza, senza i quali oggi non avremmo potuto ammirare questi capolavori. Talvolta donate dagli autori stessi e più spesso acquistate per sostenere gli amici pittori in difficili momenti, […]

  

Federico Faruffini nella storia di una collezione alle Gallerie Maspes a Milano. L’800 tra verismo e scapigliatura.

SaffoSuonatrice di liuto_001 - Federico Faruffini_1Cola di Rienzi_005 - Federico Faruffini

 Le Gallerie Maspes di Milano (via Manzoni 45) ospitano fino a giugno un’esposizione dedicata alla più importante e prestigiosa raccolta privata di opere di Federico Faruffini. La mostra, ideata da Francesco Luigi Maspes, è curata da Anna Finocchi, maggiore esperta dell’artista, autrice della monografia del 1989 e tra i curatori dell’ultima grande antologica del pittore tenutasi a Pavia nel 1999. La rassegna offre l’occasione di ammirare, da un lato, una preziosa selezione di 15 lavori di Federico Faruffini che, scalati lungo il breve periodo della sua attività (dal 1855 al 1869), ne esemplificano il percorso;  infatti partecipa dapprima al rinnovamento […]

  

Belle Époque.La Parigi di Boldini, De Nittis e Zandomeneghi in mostra alla Gam di Milano.

06 – Giuseppe De Nittis02- Giuseppe De Nittis03 - Giuseppe De Nittis16 – Edoardo Tofano18 - Zandomeneghi F. - Visita in camerino, olio su tela 53 x 34 cm07 – Giovanni Boldini_MG_1539boldini19 - Zandomeneghi F. - Il violoncellista, olio su tela 82 x 72 cm

Una affascinante carrellata di opere, ben trentacinque, documentano l’attività dei tre principali protagonisti della pittura italiana dell’Ottocento nella Parigi della Belle Époque, mettendola a confronto con altri importanti artisti italiani attivi negli stessi anni nella capitale francese, quali Vittorio Matteo Corcos, Antonio Mancini, Edoardo Tofano e altri ancora. Giovanni Boldini (Ferrara 1842 – Parigi 1931), Giuseppe De Nittis (Barletta, 1846 -Saint-Germain-en-Laye, 1884), Federico Zandomeneghi (Venezia, 1841 – Parigi, 1917), luminosi esponenti della pittura italiana e internazionale di fine Ottocento, sono i protagonisti della mostra alla GAM Manzoni. Centro Studi per l’arte Moderna e Contemporanea (via Manzoni 45), fino al 21 […]

  

Bell’Italia. Dipinti sul paesaggio dai Macchiaioli a Neovedutisti veneti in mostra a Caorle-Venezia.

108_1963_042. Astolfo Demaria Dal balcone centrale della Casa dei Tre Oci 1936 tempera su cartone cm 51x69 Venezia Fondazione di Vene094_1963_04????????033_1963_0445. Telemaco Signorini Combs la Ville 1873 c. olio su tela cm316x472 Butterfly Institute Fine Art????????????????????????23. Luigi De Giudici Paesaggio del Lido 1933 olio su tavola cm269x37 Collezione privata

Nonostante siano gli ultimi giorni di mostra dell’esposizione “Bell’Italia. La pittura di paesaggio dai Macchiaioli ai Neovedutisti veneti, 1850-1950” in corso al Centro Culturale Bafile di Caorle, l’evento non deve assolutamente passare inosservato, perchè intenditori, cultori della materia, amanti del bello e dell’arte possano trovare in questo fine settimana occasione di portarsi in visita. La bell’Italia, quella che spesse volte i politici o chi è preposto alla conservazione dei beni culturali trascura; quella che ha portato in Italia artisti e                     scrittori specie dal Settecento in poi nei grands tours. Il […]

  

Ippolito Caffi, geniale vedutista dell’800,viaggiatore tra Italia e Oriente, esposto a Trieste al Castello di Miramare.

imagesuntitleduntitled11untitled12untitled13images12images14images159-Caffi-Ippolito_Costantinopoli-Ippodromo-1000x60016-Caffi-Ippolito_Costantinopoli-Bazar-turco-1000x60021-1000x60051-1000x60041-1000x60020-1000x600

Il Castello di Miramare a Trieste ospita una mostra di grandi suggestioni dedicata a un artista che fu tra i più importanti e originali vedutisti dell’Ottocento: Ippolito Caffi (Belluno 1809 – Lissa 1866). Erede del vedutismo settecentesco ma anche suo profondo innovatore, Caffi intreccia la sua vita all’arte e alla politica. Instancabile viaggiatore, artista-reporter e patriota, è mosso dall’esigenza continua di documentare la realtà dei numerosissimi luoghi visitati, con attenzione per ogni sfaccettatura percettibile. Caffi trova nel viaggio una fonte continua d’ispirazione, fervore e conoscenza; è nella pittura descrittiva di luoghi ed eventi – tanto realistica e puntuale quanto immaginifica […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2019