Palme e cammelli a Milano in Piazza del Duomo. L’Africa nel cuore della città. Un affronto inaudito all’arte, all’architettura e al paesaggio italiano.

120333466-e2dc51e6-1d81-4bcd-b050-33c1bc8d8402C4yOSA8XAAAARyc.jpg mosaicindex33

Bene -anzi male-  cambia il paesaggio italiano. Anzi lo cambiano. Mi direte,  chi?  Beninteso i politici italiani, ad iniziare dal Sindaco Sala di Milano,   che ha già fatto mille danni  con l’Expo di Milano. Cambia la grande Milano, la Milano europea. Adesso  a Milano con il beneplacito del sindaco e della relativa giunta  abbiamo le palme in Piazza del Duomo. Le palme ci sono già, poi per la gioia dei bambini vedrete che porteranno anche i cammelli. A Milano, beninteso, è già rivolta, dal basso in alto e dall’alto in basso.  Il look esotico dell’aiuola sponsorizzata  da Starbucks, ancora prima […]

  

No al barcone migranti in Piazza del Duomo a Milano. I milanesi non vogliono questo scempio inaudito.

lamedusa_barcone

Pare a voi cosa giusta portare a Milano in Piazza del Duomo come fosse una reliquia il barcone che causò nell’aprile 2015 la più grande strage di migranti nel canale di Sicilia, al largo delle coste libiche?  Sono dell’avviso che molti, anzi moltissimi mi risponderebbero No. E’ un insulto alla città, al turismo, alle architetture, all’arte, alla cristianità, alla Madonnina. Questa strana, ma proprio strana, idea è venuta al  regista pluripremiato agli Oscar Alejandro González Iñárritu, che ha collaborato anche con Fondazione Prada. Sarebbe uno scempio inaudito, un oltraggio alla bellezza, alla scenografia della piazza, e ne confermerebbe l’assenza della […]

  

John Armleder progetta con l’arte le vetrine della Rinascente di Milano e fa Natale.

9719997197972009719897196john-armleder-rinascentejohn-armleder

John Armleder (nato a Ginevra nel 1948) è un performance artist svizzero, pittore e scultore. Il suo lavoro si è basato sul coinvolgimento con Fluxus negli anni 1960/70, quando ha creato performance art pezzi, installazioni e attività artistiche collettive che sono stati fortemente influenzati da John Cage. E’ certo che se la posizione di Armleder in tutta la sua carriera è stata quella di evitare di associare la sua pratica artistica con qualsiasi tipo di manifesto, la liberta di progettare e creare è senza dubbio evidente ancora oggi. E lo vediamo in questi giorni a Milano. Anzi lo vediamo e […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2019