Salviamo l’Europa. Immigrazione: un decalogo per salvare l’Europa e i suoi valori. L’appello inviato a tutti i Capi di Stato e di Governo del continente.

immigrazione

Roma, 8 marzo 2018 – Rimettere al centro l’Europa e i suoi valori per rispondere alle sfide geopolitiche e far fronte alle ondate migratorie, senza indulgere a populismi ed estremismi: questa la sfida proposta dai promotori del Decalogo di Roma ai Capi di Stato e di governo di tutti i Paesi del Continente europeo, dal Portogallo alla Russia, dall’Islanda a Malta. L’iniziativa, partita in ottobre sia in Italia che Francia, con un primo appello di intellettuali ed esponenti della società civile, ha avuto successivi sviluppi nei due paesi fino a diventare una petizione popolare sui principi contenuti nel Decalogo di […]

  

E’ l’inizio della fine per l’Italia e l’Europa. Parola del Patriarc Kirill, perché i segni di cui parla Giovanni nell’Apocalisse sono sotto gli occhi di tutti.

Kirill-300x200sedevacante-300x1531494523366-1494523273-omnrm-20170511165755-230609881494523366-1494523274-omnrm-20170511104040-23056530

E’ l’inizio della fine per l’Italia e l’Europa. Parola del Patriarca Kirill, perché i segni di cui parla Giovanni nell’Apocalisse sono sotto gli occhi di tutti. Solo i ciechi non li vedono. A parlare così è il Patriarca ortodosso  Kirill, eminenza santa, concreta, culturalmente attenta  e sensibile verso la storia,   che ha pensato di lanciare un messaggio a tutta l’Europa, in primis all’Italia.     In un discorso pubblico  di pochi giorni fa il Patriarca russo  Kirill  ha detto che i segni del Libro dell’Apocalisse sono ormai evidenti; non solo, perché  ha anche chiesto ai politici, agli artisti, agli scienziati […]

  

Colpo di grazia all’ISIS. Dalla Siria all’Isis. Smantellato il sistema di vita imposta nelle zone conquistate dai miliziani islamici.

isis-a-palmyra

Tempi durissimi per l’ISIS. Mesi e giorni contati. Il capo del dipartimento generale operativo dello Stato maggiore russo, generale Serghiei Rudskoi ha comunicato che Palmira  è  stata riconquistata dalle milizie siriane, e che lo Stato Islamico ha  perso oltre mille soldati,  tra  morti o feriti, con  19 carri armati, 37 veicoli da sfondamento, 98 pick-up, armi pesanti e oltre 100 mezzi. Anche se  l’ISIS, a quanto pare,  sta ancora ricevendo  rinforzi da Mosul e Raqqa  pur con i suoi ultimi latrati. E tutto ciò non in apparenza, ma carte alla mano e con battaglie vinte. Lo riferiscono i quartieri generali […]

  

Giovanni Boldini, il pittore della Belle Epoque, è sbarcato all’Ermitage di San Pietroburgo .

1478790502820_01478790536252_21478790579423_41478790553539_3

La mostra “Boldini. Painter of the Belle Époque” , fa proprio bella mostra all’Ermitage Museo Statale di San Pietroburgo,  e soprattutto tiene alto il nome dell’Italia e della cultura artistica del nostro paese. Dopo la Repubblica Popolare Cinese, è approdata  per la prima volta in Russia una mostra dedicata a Giovanni Boldini. Cinquantaquattro  capolavori dell’artista ferrarese sono  esposti a San Pietroburgo, nella prestigiosa cornice del Museo Statale dell’Ermitage. Per il direttore dell’Ermitage, Michail Piotrovsky “quella di Boldini è una mostra di grande successo, mi aspetto numeri importanti, i russi resteranno stupiti dalla bellezza delle opere di Boldini”. Il fulcro dell’esposizione, […]

  

Il nudo in arte crea pruderie. Dopo gli iraniani, ora i russi coprono il David di Michelangelo.

035705875-3efe80e1-57f3-453c-a615-b0b7ff070336david-san-pietroburgo

                                                                                                                    Non c’è stato solo lo scandalo delle famosissime statue di epoca greco-romana dei Musei della capitale coperte per volontà del presidente iraniano Hassam Rohani in seguito alla sua visita in Italia; pruderie che l’Islam sciita e sunnita si porta dietro con la sharia. La notizia allora fece il giro del mondo e sconvolse sia i comuni cittadini che gli intellettuali e il mondo accademico. Adesso ascoltate bene cosa è successo in Russia. Un gruppo di cittadini di San Pietroburgo ha chiesto di coprire una copia plastica del David di Michelangelo esposta accanto alla chiesa luterana di Sant’Anna, in occasione […]

  

Kazimir Malevic e il miracolo suprematista nella dittatura di Stalin. Alla Gamec di Bergamo una grande mostra per il centenario del movimento.

04_Malevic_Ragazze-in-un-campo-1928-29index9724997250images1Malevic_Testa_di_contadino-590x443imm-cop-Malevic-800x40097251

                                                                                                                                                                                                                 […]

  

Lo zar Vladimir Putin erediterà una collezione d’arte da 2 miliardi di dollari.

Tourist-Information-Russia-The-Pushkin-Museum-of-Fine-Arts-Front-view-1024x683-1l43-berlusca-putin-150907174047_medium

                                     Nina Moleva, collezionista russa, ha deciso di donare a Vladimir Putin la sua incredibile collezione d’arte. La raccolta del valore di 2 miliardi di dollari, includerebbe più di mille opere, di Leonardo da Vinci, di Michelangelo, di Rembrandt e altri artisti del Rinascimento e oltre. I capolavori sarebbero stati accumulati dall’attore teatrale Ivan Grinyov, nonno del marito di Moleva, che negli anni avrebbe acquistato centinaia di lotti nelle aste europee. Secondo quanto dichiarato dalla collezionista, durante la rivoluzione russa Grinyov nascose le opere in una mansarda. Quando lei e suo marito tornarono nell’appartamento di proprietà della famiglia i quadri […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2019