Stefania Giannini, ministra incompetente. Intende sovvertire la scuola italiana. Sarà ricordata per la sua inutilità.

Il ministro della Pubblica Istruzione è tornata dalle vacanze dopo le sue performance nudiste veramente di pessimo gusto. Adesso, di ritorno nel Palazzo di Viale Trastevere, incomincia a seminare pilloline sulla “sua riforma”. Ha annunciato addirittura di voler riformare la maturità con la nomina di soli commissari interni e il presidente esterno. Levati di scudi dagli studenti ai presidi, ma contrari anche genitori, insegnanti e sindacati. Vuole risparmiare, dice lei. Alberto Irone dell’Unione degli studenti dichiara: “Ho l’impressione che il ministro voglia dipingere come rivoluzionaria una operazione per risparmiare”. E Giorgio Rembado dell’Associazione nazionale presidi(Anp): “A questo punto tanto vale […]

  

STEFANIA GIANNINI. UNA MINISTRA DA RESETTARE PRIMA CHE DISTRUGGA L’ISTRUZIONE IN ITALIA. E SE RIFORMA CI DEVE ESSERE CHE SI RIPRISTINI LA RIFORMA GENTILE.

Questa Ministra vale zero. Perchè? Alle spalle ha il nulla, vale a dire “Scelta Civica” il partito montiano che non c’è più e che gli italiani hanno cancellato. E allora la Signora Giannini che non vuole essere la Ministra del sabato sera, o delle vacanze, ha pensato che per passare alla storia occorreva fare qualcosa e ha pensato alla riforma della scuola. E’ stata appena fatta una riforma, quella della Gelmini, una pessima riforma, e già si pensa di farne un’altra ancora peggiore. Ma per carità, tutti fermi! Signor Ministro lasci perdere, si va a impantanare in una riforma che […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2019