La figura di Papa Clemente XI collezionista e mecenate illuminato. Una mostra notevole presso il Complesso Monumentale di San Salvatore in Lauro del Pio Sodalizio dei Piceni a Roma ne svela la preziosa attività del suo pontificato.

17CLEMENS_XIIl Tesoro di Antichita' - F. Della Valle, Clemente XIIlogo_giovanni_b._pozzi_attr._ritratto_di_clemente_xi_-2-15ebaOLYMPUS DIGITAL CAMERA

La mostra dal titolo “Clemente XI. Collezionista e mecenate illuminato” aperta fino al 25 febbraio 2018 in mostra presso il Complesso Monumentale di San Salvatore in Lauro del Pio Sodalizio dei Piceni a Roma rende omaggio al grande Pontefice Clemente XI e alla sua prestigiosa famiglia. L’evento rientra nell’iniziativa “Il Pio Sodalizio dei Piceni per le Marche colpite dal sisma” mirata a tenere sempre viva l’attenzione dell’opinione pubblica sul dramma che ha colpito la Regione Marche nel 2016. Il cardinale Giovanni Francesco Albani, urbinate, di famiglia facoltosa e riguardevole, salito al soglio Pontificio il 23 novembre del 1700 con il nome di Clemente XI, […]

  

Walter Valentini e le geometrie dell’universo. In mostra 130 opere al CAMeC di La Spezia di un’eccellenza dell’arte italiana.

walter-valentini-ingresso-mostraWalter-Valentini-CaMec-Spezia-02003002walter-valentini-la-stanza-del-tempo001sala-mostra-walter-valentiniwalter-valentini-camec

A Walter Valentini è dedicata una grande mostra antologica dal titolo “Il rigore della geometria, le fratture dell’arte 1973-2017” allestita negli spazi del CAMeC di La Spezia. Una mostra significativa e di spessore in cui vengono passati in rassegna gli oltre quarant’anni di intensa attività artistica dell’artista marchigiano (Pergola, 1928), vissuto da giovane nell’ambiente e nella cultura della città di Urbino e poi trasferitosi definitivamente a Milano, dove ha intrapreso la sua strada pittorica rigorosa, progettuale, geometrica, storica, eccellente, e dove ha sviluppato ed evidenziato in modo impareggiabile e lineare un talento artistico capace di significarlo oggi fra le grandi […]

  

La fotografia di Giorgio Cutini. Un viaggio fra Marche e Italia con immagini divenute scatti miracolosi che sfogliano luci, bellezze e poesia.

omaggio_a_giacomelli_1ritratto_della_baronessa43bis_bn_Roma01-metropoli

Dopo la recente mostra  dal titolo “Le mie poetiche Marche” che il fotografo Giorgio Cutini ha tenuto insieme agli scatti  di Mario  Giacomelli ed  Eros De Finis, nel luglio 2016 nella Casa natale di Raffaello a Urbino, in occasione del Premio Gentile da Fabriano  XX edizione 2016,  è in corso anche al Plus Berlin di  Berlino la mostra di Cutini dal titolo “Alla ricerca del tempo perduto”. Mostre, ambedue, che fotografano il paesaggio e i luoghi amati dall’artista fotografo; un paesaggio sottoposto allo scorre del tempo e dei giorni e, dunque, per la fotografia, della luce che investe e perfora […]

  

La Venere di Urbino del Tiziano torna a corte dopo 4 secoli. Un ritorno ben atteso nelle Marche.

f64696ec1c7897b84de24c42916ad7862a053c1

La Venere di Urbino di Tiziano è tornata per la prima volta nelle Marche dopo ben quattro secoli. A quasi cinque secoli dalla committenza di Guidobaldo II Della Rovere, per la prima volta la Venere di Urbino, dipinta da Tiziano nel 1538 e custodita oggi nelle Galleria degli Uffizi, è tornata nella celebre  città marchigiana e vi rimarrà fino al 18 dicembre. Il quadro più celebre  al mondo che ha nel titolo proprio la parola “Urbino”, è adesso  esposto nel  Palazzo Ducale di Urbino. Vi dico che mi ha fatto una certa impressione, però  bella, bellissima. Commissionato al maestro allo […]

  

Il poeta Umberto Piersanti con “Nel folto dei sentieri” racconta in versi natura ed esistenza. Una delle voci più autentiche della poesia italiana.

nel-folto-dei-sentieri_prima-f5e60indexcesane1cesaneforesta-cesane01

Ho tra le mani il nuovo libro di poesie “Nel folto dei sentieri”(Marcos Y Marcos,2015) di Umberto Piersanti (è nato a Urbino nel 1941 e nell’Università insegna Sociologia della letteratura) e mi son detto, una recensione cosa può aggiungere di più a un poeta “laureato”, visto che il suo nome vive già nei vertici della poesia contemporanea? Ma la vita di un poeta è fatta di stagioni e ogni stagione ha la sue varianti, le sue sofferenze, i suoi stati di grazia, le sue accensioni, le sue ansie e paure, gli eventi e la storia. Questo è pertanto il libro […]

  

“Raffaello. Il Sole delle Arti”. Torino celebra il pittore urbinate portando in mostra i più celebri capolavori.

raffaello_visione-di-ezechiele_32n6dvtjt6eae13147yo7300px-Three_Graces

Alla Reggia di Venaria Reale a Venaria-Torino ecco una mostra con i fiocchi. Fa parte di quell’autunno alle porte con grandi eventi culturali e mostre di forte impatto anche mediatico. “ Raffaello. Il sole delle arti”, aperta dal 26 settembre 2015 al 24 gennaio 2016, porta a Torino alcuni dei più celebri capolavori del pittore urbinate. Il fulcro della mostra è costituito da un nucleo di celebri capolavori di Raffaello, che evocano il racconto della sua prodigiosa carriera artistica, le persone che ha conosciuto, le diverse città dove ha vissuto. Vengono così illustrati gli anni della formazione, tra Urbino e […]

  

Il genio di Donato Bramante celebrato a Milano a cinquecento anni dalla morte. Portò il Rinascimento nella Corte di Ludovico il Moro.

Celebrare  a cinquecento anni dalla morte il genio del Bramante a Milano e in Lombardia è cosa di vastissimo interesse, anche perché quando morì a Roma aveva costruito San Pietro  e, dunque, veniva indicato come grande architetto. E prima del suo periodo romano, Bramante   da Fermignano di Urbino,  suo paese d’origine, approdò in Lombardia, dapprima a Bergamo nel 1477( Cantiere Cappella Colleoni ), poi a Milano fin dai primi anni Ottanta per il rifacimento di Palazzo Trivulzio, e per il suo capolavoro  che è la Chiesa di Santa Maria presso San Satiro, in Via Torino. D’altronde qui l’abside  che sembra […]

  

La Madonna di Foligno di Raffaello, genio di Urbino, proveniente dai Musei Vaticani è a Milano per il Natale 2013. E’ uno dei capolavori più alti della pittura universale.

Dai Musei Vaticani, “La Madonna di Foligno’ di Raffaello, è arrivata a Milano per una esposizione straordinaria, vero dono di Natale, e può esserec ammirata fino al 12 gennaio. E’ un “regalo” alla città da parte di Eni, con la collaborazione dei Musei Vaticani che hanno messo l’opera a disposizione. Quest’anno l’opera-capolavoro l’avrei esposta in Duomo, e invece se ne deve far vanto questa amministrazione che fa proprio poco, anzi nulla, per la Cultura. Nel 2012 la scena era stata offerta ad ‘Amore e Psiche’, (la mostra più visitata d’Italia). “E’ il sesto anno – ha sottolineato l’ad di Eni […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2019