Valerio Mello e il suo “Cercando Ulisse”. Uscito il nuovo libro del giovane poeta italiano alla scoperta del modo esistenziale dell’essere.

fronte copertina(1)v_036a783bab (2)

Ho qui tra le mani il  nuovo e prezioso libretto di poesie di Valerio Mello, giovane talentuoso scrittore italiano; ha per titolo “Cercando Ulisse”( Italic, Ancona, 2017). Come Ulisse,  Mello, è affascinato dall’ignoto, e dalle vicende umane ed esistenziali che hanno caratterizzato la vita dell’eroe. Già lo scrittore  James Joyce prese a modello la figura dell’eroe e la sua storia per il suo romanzo “Ulisse”; e il poeta Ugo Foscolo vide nel proprio destino di esule somiglianza con quello dell’eroe omerico. Così Valerio Mello oggi, lontano dalla sua terra, la prima patria è  la Sicilia, e dagli affetti familiari, lontano […]

  

La poesia di Valerio Mello. Con “Asfalto”, nuova raccolta di poesie e novello zibaldone esistenziale, tocca i vertici della lirica.

Valerio Mello è un giovane poeta italiano di significativo valore, nato alla poesia con una precedente plaquette dal titolo “La nobiltà dell’ombra”, uscita nel 2013, che abbiamo già recensito. Oggi Valerio Mello ci consegna un altro testo poetico, il volumetto “Asfalto” (Editrice La Vita Felice, Milano, 2014) e il cui titolo è già una sentenza. In esso vivono l’istanza della prima persona e i lacerti di versi scopertamente aderenti alla città -Milano- che lo avvolge e lo insegue. Tracce di ciò vi erano già nella prima plaquette (si veda “Mattina in Via Farini”), ora il tema forte, secco, lapidario, come […]

  

La poesia di Valerio Mello. Con “La nobiltà dell’ombra” è nato un grande poeta.

Da almeno un paio d’anni non avevo tra le mani versi nobili di poesia, oggi, dicembre 2013, un vero miracolo. Una plaquette dal titolo “La nobiltà dell’ombra” di Valerio Mello (editrice La Vita Felice, Milano 2013) mi fa dire che è “nato” un grande poeta. La diversità di questo poeta consiste nella concentrazione estrema a cui conduce la sua esperienza introspettiva, vi dichiara apertamente la sua religione dell’intimità, la sua spinta a cercare il punto essenziale. Attentissima ai valori formali, e abbandonata a un canto misurato, questa poesia cresce dalla familiarità che Mello ha con i classici antichi e moderni. […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2020