Furti di opere d’arte. La mafia investe in opere d’arte e bellezza.

van-gogh-napoli(1)

                                                  Che la mafia, la camorra, la sacra corona unita e la ‘ndrangheta, investissero  in patrimoni immobiliari, si sapeva da tempo, o anche in esercizi aperti al pubblico (bar , ristoranti, ecc.) sparsi nelle grandi città italiane; anche la dottoressa Boccassini del Tribunale di Milano ne individuò taluni  proprio a Milano in Piazza del Duomo. Da qualche tempo circola voce su più fronti che questi  malavitosi investono sulla bellezza, sul commercio di opere d’arte, sull’acquisizione di opere importantissime e già storicizzate,  come pure su artisti di chiara fama che oggi hanno un mercato fiorente. Occorre usare mille cautele nella compravendita […]

  

Il giardino nell’arte. Alla Royal Academy of Arts di Londra una grande rassegna da Monet a Matisse.

Auguste-Renoir-Monet-Painting-in-His-Garden-at-Argenteuil-1873-620x388-590x369Claude-Monet-Water-Lilies-1914-15-Oil-on-canvas.-Portland-Art-Museum-Oregon-inv.-59.16.-Helen-Thurston-Ayer-Fund.-Photo-©-Portland-Art-Museum-Portland-Oregon.-590x526W.KANDINSKY-Murnau-the-GardenII-1910-photo-Merzbacher-Kunststiftung-450x590corner-of-the-artist-s-studio-1912calla-lilies-irises-and-mimosas-1913Gli-iriscyclamen-pourpre-1912

Sbalorditiva, scenica, emozionante, storica. Una mostra a tema(visitabile fino al 20 aprile) che ha come soggetto il mondo floreale, che copre un arco di tempo databile dal 1860 al 1920, e raccoglie ben 120 opere provenienti da collezioni pubbliche e private d’Europa e d’America. Il titolo “Painting the Modern Garden: Monet to Matisse”. Il tema è il mondo dei giardini, i fiori, e i grandi maestri che vi si sono dedicati non sono pochi, dai capolavori esposti in mostra alla Royal Academy of arts. Capolavori inestimabili , basti pensare che nel 2012 fu battuta in asta la stupenda tela “Les […]

  

A Firenze la “Bellezza Divina”, ovvero il sacro nell’arte contemporanea in mostra a Palazzo Strozzi. Celebri opere che raccontano le radici cristiane dell’Europa.

3.37-Guttuso-2EKTA 34206 (13X18 cm)db1648d6541374d9ea9ba889c9940b9338929-03-BouguereauPapa-Francesco_Chagall-e1447166248160174933100-80a55f1a-bcfd-42cb-b5f5-5f839ac4501bChagall-e1443020826497-68bk3u0mgbjq0936x4z4tjvnj065n7ye7av4wq6tlm6visita-alla-mostra-bellezza-divina-tra-van-gogh-chagall-e-fontana-a-palazzo-strozzi-aperitivo-00389910-001il-figliol-648x320

Palazzo Strozzi a Firenze ospita una mostra veramente divina che ha per titolo “Bellezza divina tra Van Gogh, Chagall e Fontana”, un’eccezionale mostra dedicata alla riflessione sul rapporto tra arte e sacro tra metà Ottocento e metà Novecento attraverso oltre cento opere di celebri artisti italiani, tra cui Domenico Morelli, Gaetano Previati, Felice Casorati, Gino Severini, Renato Guttuso, Lucio Fontana, Emilio Vedova, e internazionali come Vincent van Gogh, Jean-François Millet, Edvard Munch, Pablo Picasso, Max Ernst, Stanley Spencer, Georges Rouault, Henri Matisse. Dalla pittura realista di Morelli all’informale di Vedova, dal Divisionismo di Previati al Simbolismo di Redon, fino all’Espressionismo […]

  

Al Museo Van Gogh di Amsterdam “When I Give, I Give Myself”. 23 artisti contemporanei rispondono alle lettere di Van Gogh.

870x580xExhibition-Van-Gogh-Museum-Amsterdam-2015-Jean-Fabre-870x580.jpg.pagespeed.ic.9AEGNL-nhs870x870xExhibition-Van-Gogh-Museum-Amsterdam-2015-Anish-Kapoor.jpg.pagespeed.ic.DXca-mksyk870x1304xExhibition-Van-Gogh-Museum-Amsterdam-2015-Job-Koelewijn.jpg.pagespeed.ic.082kSgoDVJ870x1237xExhibition-Van-Gogh-Museum-Amsterdam-2015-Wouter-Venema.jpg.pagespeed.ic.WDfqu4yHjb

“Tu sai cosa penso spesso, e ti ho anche detto una volta, che, anche se non avessi successo, ciò su cui ho lavorato sarà continuato da altri”. Così scriveva Vincent Van Gogh al fratello Theo nel 1889. Come un artista contemporaneo potrebbe rispondere ad un messaggio scritto da Vincent Van Gogh più di un secolo fa, che viaggiasse nel tempo sino ad oggi? Durante la sua vita, Van Gogh scrisse oltre 800 lettere; Henk Schut, curatore della mostra “When I Give, I Give Myself”, dopo aver estratto vari frammenti dalle lettere di Van Gogh, ha chiesto a 23 artisti internazionali […]

  

Un falso Van Gogh esposto a Firenze presso la Sede del Consiglio Regionale Toscano(Palazzo Panciatichi). E’ intervenuto duramente l’Ambasciatore d’Olanda. Sono in gioco 30 milioni di euro.

Un dipinto falso, e che falso, si aggira a Firenze in Palazzo Panciatichi sede del Consiglio Regionale. Si tratta dell’ ultimo dipinto di Vincent Van Gogh intitolato il “Fienile protestante” a cui è stata dedicata la mostra “Vincent Van Gogh. L’enigma del Fienile protestante”. La stessa mostra fu presentata due anni fa, esattamente il 7 luglio del 2012 a Recanati nelle sale del Museo Civico, e già allora furono espressi dei dubbi sull’autenticità del dipinto tanto che la stessa ambasciata olandese chiese di non essere associata all’evento. E così a distanza di due anni, si ripete la stessa storia: a […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2019