L’artista israeliana Yael Bartana in una mostra a Modena nella sede di Fondazione Modena Arti Visive. Installazioni video e fotografiche che intrecciano realtà e finzione, identità, rito e lo stato-nazione.

13) Yael Bartana on set of the performance What if Women Ruled the World 2018 150 dpi1) Yael Bartana. A Declaration 2006 150dpi3) Yael Bartana Summer Camp 2007 150dpi2) Yael Bartana A Declaration 2006 150 dpi4) Yael Bartana Summer Camp 2007 150 dpi9) Yael Bartana True Finn 2014 150 dpi6) Yael Bartana The Recorder Player from Sheikh Jarrah 2010 150 dpi5) Yael Bartana The Recorder Player from Sheikh Jarrah 2010 150 dpi8) Yael Bartana True Finn 2014 150 dpi7) Yael Bartana True Finn 2014 150 dpi12) Yael Bartana Tashlikh (Cast Off) 2017 150 dpi10 Yael Bartana Tashlik (Cast Off) 2017 150 dpia703da3e-87be-42c0-ba77-b6c48932187c

A Modena, fino  al 13 aprile 2020 nella sala grande e nelle sale superiori della sede FMAV – Galleria Civica a Palazzo Santa Margherita, Fondazione Modena Arti Visive presenta la personale dell’artista israeliana Yael Bartana (Kfar Yehezkel, 1970), che attualmente vive e lavora tra Amsterdam e Berlino. L’esposizione, curata da Chiara Dall’Olio, presenta sei installazioni video e fotografiche, che affrontano diverse declinazioni dei concetti di “identità”, “stato-nazione” e “rito”, e la strumentalizzazione di questi termini nella scena politica di oggi. Mentre l’Italia e l’Europa stanno affrontando tensioni nazionaliste e nuove spinte separatiste, l’artista intende attirare l’attenzione sull’esistenza di meccanismi sociali […]

  

A cosa serve l’utopia. Speranze e disillusione nelle opere di artisti internazionali in mostra alla Galleria Civica di Modena.

utopiaMladen Stilinovic(0)Luis Poirot2-Francesco-Jodice-Yasuaki-Hikikomori-20045-Daido-Moriyama_Oct11-Beirut-1982-c-Chris-Steele-PerkinsMagnum-PhotosContrasto-730x4901938296519

La mostra “A cosa serve l’utopia”,  aperta fino al 22 luglio 2018, a cura di Chiara Dall’Olio e Daniele De Luigi, prodotta da FONDAZIONE MODENA ARTI VISIVE nell’ambito dell’edizione 2018 del festival Fotografia Europea dedicato al tema “RIVOLUZIONI. Ribellioni, cambiamenti, utopie.” squaderna speranze e disillusioni che si leggono nelle opere degli artisti internazionali  presenti in mostra nella Galleria Civica di Modena. L’utopia è stata descritta dallo scrittore uruguaiano Eduardo Galeano come un orizzonte mai raggiungibile che si allontana da noi di tanti passi quanti ne facciamo. Chiedendosi quindi “a cosa serve l’utopia”, egli si risponde “a camminare”. Esiste una perenne […]

  

Il blog di Carlo Franza © 2020