ISRAEL. Jerusalem. 1958. Inge Morath, Austrian photographer. Self-portrait.PAR36863Iran1956-640x421NYC48458AlbertoGiacometti1958-640x410PAR29998Hepburn195987903-h_21_NYC11340_USA. New York City. 1957. A Llama in Times Square.PAR22792MrsNash1953-640x429NYC112089Steineberg1961

Casa dei Carraresi di Treviso accoglie, dopo il successo della mostra su Elliott Erwitt ed i suoi cani, la prima grande retrospettiva italiana (aperta fino al 2 giugno 2019) di Inge Morath, la prima donna ad essere inserita nel cenacolo, all’epoca tutto maschile, della celebre agenzia fotografica Magnum Photos. Impropriamente nota alle cronache più per aver sostituito la mitica Marilyn Monroe nel cuore dello scrittore Arthur Miller, divenendone moglie e compagna di vita, è stata in realtà soprattutto una straordinaria fotografa ed una fine intellettuale. Il suo rapporto con la fotografia è stato un crescendo graduale: dopo aver lavorato come […]