Una storia a lieto fine

IMG_2920

E alla fine qualcosa si è mosso. La signora protagonista dello scatto che la ritraeva sulla sedia a rotelle, con il marito che la accompagnava in una delle spiagge più belle della Gallura, ha letto la storia e si è commossa. E da oggi, in quella meravigliosa spiaggia in Sardegna, potrà andarci tutti i giorni. Perché il Comune ha installato una sedia speciale che permetterà a lei e a tutti coloro che non si possono muovere sulle proprie gambe, di non rinunciare al mare. Una bella storia d’amore a lieto fine, che raccontiamo sul Corriere della Sera di oggi. Con […]

  

L’amore, quello vero, in una foto

IMG_2920

Tre chilometri. Dal parcheggio alla riva del mare. Un mare blu e cristallino. E lui l’ha voluta portare proprio lì, in Sardegna, in una delle spiagge più belle ma anche più difficoltose da raggiungere in auto. Proprio oggi, quando il termometro segnava 39 gradi. Lei paralizzata e lui con un cappello di paglia sul capo per asciugare le gocce di sudore. Tre chilometri a piedi sotto il sole cocente, e con la moglie sulla sedia a rotelle accompagnata fino alla battigia. 39 gradi, ora di punta. A lui Lucifero e il grande caldo devono avere fatto un baffo. Tutta la […]

  

Quei giovani straripanti di sogni

C_2_fotogallery_3012114_23_image

Penso a Manchester. Ai primi concerti, a quelle grida disumane che escono dalla televisione e invadono la cucina proprio nel momento della cena. Penso a quella musica, che allo scoccare della follia si è spenta insieme alle speranze di tanti giovani. A quella musica che un giorno si riaccenderà. E allora, al prossimo concerto ci guarderemo tutti intorno. Ci guarderemo in faccia in cerca di sicurezze, in cerca della speranza di avere al proprio fianco un amico, e non un nemico da combattere. Siamo appesi a un filo. Sembra sempre la prima volta. Eppure quelle scene le abbiamo già viste. […]

  

Maturità, al Ministero hanno le idee confuse

2309545_fedelinew.jpg.pagespeed.ce.o49unUifbISchermata 2017-04-08 alle 15.58.07Schermata 2017-04-08 alle 16.10.05

Nessun cambiamento per gli Esami di Stato di quest’anno. Le novità entreranno in vigore dagli Esami del 2018. Era il 14 gennaio quando la ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli, con un comunicato stampa, rendeva noti gli otto nuovi decreti legislativi della Buona Scuola. Il via libera del Consiglio dei Ministri aveva dato il via libera anche a una serie di meccanismi, quasi automatici, che avevano portato le scuole ad entrare nell’ottica di un nuovo esame di Maturità, con nuovi criteri di valutazione. Un sistema più snello, che piaccia o no, senza considerare l’ondata di dissenso che si era scatenata quando la […]

  

Nuova maturità, cambio di rotta

immagini.quotidiano.net

Nessun cambiamento per l’Esame di Stato di quest’anno. Ma la vera novità è che anche i maturandi del 2018 non saranno coinvolti nel nuovo assetto dell’esame di Maturità. Nessuna prova Invalsi che certifichi le competenze degli studenti, dunque, e nessuna esclusione della terza prova. Negli ultimi mesi aveva fatto discutere la decisione del ministro Valeria Fedeli, che sembrava decisa ad applicare le modifiche dell’esame – eliminando una prova scritta e introducendo le prove Invalsi di italiano, matematica e inglese – già dal prossimo anno. Ma il cambio di rotta di queste ore, che arriva direttamente dal Ministero dell’Istruzione, conferma che il nuovo […]

  

Natale a Norcia, “il nostro sogno di tornare alla normalità”

1df288c1e143a291419f5020cbdf5b94

“Se chiudo gli occhi rivedo tutto. Rivedo quel brutto giorno, la polvere addosso, la nostra corsa folle, il timore che ci fossero tante vittime, la confusione. Eravamo disorientati e indifesi. Poi la fame: non c’era nulla da mangiare durante quella notte passata al freddo”. Sono i ricordi e la tristezza a fare da sfondo al Natale di Norcia. Un giorno triste, più triste del solito, dove a parlare è il senso di malinconia. La mancanza di quelle tradizioni consolidate che pesa come non mai fra i prefabbricati e le tende che accolgono centinaia di terremotati. “Dopo diciott’anni, per la prima […]

  

Dopo la tempesta

Renzi announces resignation

C’è un senso di angoscia che prevale nelle parole di un premier che rassegna le dimissioni in una sala stampa che a poche ore dalla chiusura dei seggi scuote già la testa. Se il dilemma era il sì e il no, oggi sappiamo che ha vinto il partito di chi non china la testa, di chi non si rassegna di fronte alle imposizioni che vengono dall’alto. C’è stata un’affluenza che per una volta è stata davvero degna di un Paese che accetta il cambiamento, con tutti i rischi e le prospettive di una scelta contraddittoria. E la scelta contraddittoria, indipendentemente […]

  

Il fenomeno Rovazzi

??????????????????????????????????

Social network, likes e video virali: il successo dei giovani corre sul web Peccato che non sia estate. Perché se così fosse, persino il gelataio del chiosco sulla spiaggia starebbe parlando di foto con orecchie da cane e di imbarazzanti selfie al ristorante. Inutile dirlo con troppi giri di parole. Il fenomeno Rovazzi ha contagiato tutti. Ce ne eravamo accorti l’estate scorsa, quando tutti, grandi e piccoli, avevano iniziato ad ‘andare a comandare’ sull’onda di un tormentone che a pochi giorni dall’uscita era già diventato la colonna sonora dell’estate. Fabio Rovazzi si presenta così, con una t-shirt che recita “Non […]

  

La ‘colpa’ di crederci ancora

IMG_4038

A Cremona un sindaco è stato multato per aver potato (gratuitamente) le piante del comune Che fossimo da tempo sull’orlo del baratro, non vi sono dubbi. Ma se fino a poche ore fa potevamo con certezza contare sul senso civico di chi prova in tutti i modi a portare avanti la ‘baracca’, ora non possiamo neanche più sperare nell’altruismo. In provincia di Cremona, a Gombito, sindaco e assessori sono stati multati dall’Ispettorato del lavoro (tremila euro di sanzione) perché hanno potato le piante del Comune. Hanno lavorato gratuitamente per il bene del paese, probabilmente convinti di fare davvero del bene. […]

  

L’odissea dei buoni lavoro

giovani_lavoro

I vouchers per il lavoro accessorio permettono di ricevere piccoli contributi in denaro, come prestazioni occasionali di lavoro accessorio. Una ‘giungla’ cominciata un mese fa e mai finita. Una storia che ha dell’incredibile, ma che spalanca gli occhi sulla realtà attuale dei giovani che intendono mettersi in gioco con qualche ‘lavoretto’ che permetta di pagarsi gli studi in autonomia. La cronaca della mia esperienza. Che cos’è il lavoro accessorio? È una particolare modalità di prestazione lavorativa la cui finalità è quella di regolamentare quelle prestazioni lavorative, definite appunto ‘accessorie’, che non sono riconducibili a contratti di lavoro in quanto svolte […]

  

Il blog di Enrico Galletti © 2018