Si chiama Federico Alfonsetti, è torinese e grazie a lui, i dislessici di tutto il mondo possono leggere in modo “normale”.

Screenshot 2017-01-13 19.14.13

Una bella storia di ingegno italianissimo.
Alfonsetti è l’inventore di Easyreading. E’ lui ad aver creato il font. Lui il designer con il suo amore smodato per il disegno e la grafica.

Era il 2007 e faceva l’editore, quando gli chiesero di pubblicare dei libri per dislessici.

Screenshot 2017-01-13 19.14.29

Ci sono voluti cinque anni per mettere a punto il carattere speciale dopo innumerevoli studi e sperimentazioni, alla ricerca del design perfetto.
Il carattere nato sotto la Mole è stato testato con successo su alunni delle scuole elementari e medie.
Già utilizzato per libri e siti, ha debuttato anche al Salone del Gusto di Torino e al Museo del Cinema.
Ora arriva a Milano a Palazzo Reale, in Triennale e al Poldi Pezzoli al fianco della Fondazione Arnaldo Pomodoro, nei festeggiamenti per i 90 anni dell’artista.
E viste le sue peculiarità, anche il ministero italiano dello Sviluppo Economico ha deciso di riconoscergli un incentivo finanziario.
A promuoverlo in tutto il mondo è ora un team di cinque persone: un’impresa grafica in tutti i sensi, che si presta ad ogni settore, dai biglietti del bus ai caschi con monitor dei militari.
La dislessia in Italia è molto diffusa.

Alcuni tra i più grandi artisti, musicisti, scienziati, scrittori, attori di tutti i tempi erano dislessici.

famosidislessici2

Si stima colpisca tra il 3 e il 5% dei bambini e ragazzi che vanno a scuola con 30.000 nuovi casi ogni anno.
Ma la soluzione esiste: basta che il testo sia scritto con un carattere che renda ciascuna lettera inconfondibile.

Parola di Alfonsetti.

Tag: , , , ,