Un vero e proprio diktat stilistico fatto di sobrietà ed eleganza.

Una caratteristica che rende le sue creazioni, più che abiti, opere d’arte, inconfondibili.

Un lusso discreto che ha conquistato le spose di tutto il mondo facendo di Antonio Riva, uno dei più prestigiosi ambasciatori del made in Italy.
E’ in arrivo una collezione nuovissima, che sarà presentata a New York a fine aprile. A maggio a Milano.
Ma cosa dobbiamo aspettarci, questa volta, dallo “stilista delle Star”?
Grande effetto ma grande leggerezza. Abiti importanti, volumi ampi, esagerati, abiti principeschi, rivisitati in chiave moderna.
“Abbiamo alleggerito i materiali, usando il mikado in modo diverso…”.

Screenshot 2017-04-10 15.54.30

Incontro Antonio nel suo quartier generale Milanese, l’Atelier in corso Venezia.

E’ sabato pomeriggio, mi riceve con un enorme sorriso, la gentilezza e la cortesia di un ragazzo d’altri tempi.

Con il garbo, il carisma e la semplicità dei grandi artisti.

Screenshot 2017-04-10 15.54.18                         Screenshot 2017-04-10 15.54.44

Iniziamo la nostra chiacchierata in uno dei salottini circondati dalle sue creazioni avvolti dalle note di una musica di sottofondo.
La prima cosa che gli chiedo con curiosità: un architetto che non progetta case ma abiti…Perché?
“Si, la mia formazione è una laurea in architettura ma già da bambino disegnavo abiti. Da sposa. Solo abiti da sposa.
Sorridendo mi racconta un episodio buffo in cui la maestra convoca a scuola sua mamma:
“Signora, sono preoccupata perchè suo figlio sul quaderno disegna solo abiti da sposa”.
“Ma fortunatamente mia madre non si arrabbiò perché io sono cresciuto in una famiglia di artisti, mia nonna dipingeva. Casa era un ambiente stimolante, vivace.
Ed essere nato nella patria delle sete, a Lecco, mi ha fatto apprezzare fin da piccolo la magia dei tessuti”.
Ecco. La Magia. Ciò che Riva regala alle sue spose.
Le sue clienti, cosa chiedono?
“Io amo molto la tridimensionalità, le sculture, tutte le ragazze che vengono da me vogliono un segno che contraddistingua l’abito, comunque esso sia.

Anche chi non ama abiti costruiti chiede il mio tocco, il particolare, la mia firma”.

Tratto inconfondibile già da quei primi disegni nella classe delle elementari.
Antonio Riva incomincia la sua carriera con una  laurea in architettura. A seguire, vola nella Grande Mela  per uno stage con la stilista Adrienne Vittadini.
Tornando in Italia realizza la sua prima collezione di abiti da sposa.
“E’ stato incredibile perché li ho venduti subito tutti, sono andati a ruba!”
Da li in poi: il Successo. E un Talento riconosciuto in tutto il mondo.
Grazie ad un canone di eleganza assoluto. Linee pure, volumi importanti, purezza, stile inconfondibile.
Oggi, con vent’anni di carriera alle spalle, Antonio Riva è uno degli stilisti più apprezzati dalle spose: dagli Stati Uniti al Giappone, alla Russia agli Emirati Arabi.
A far splendere le sue creazioni: la semplicità, l’ eleganza, la sobrietà, la raffinatezza insieme alla ricercatezza delle materie prime e ad una sartorialità unica.
Abiti senza tempo, come opere d’arte, scolpite in tessuti strutturati, dalle mani esperte di un architetto, che nel tempo libero ristruttura anche i suoi spazi.

 

17842042_775324349292608_1965355844_n17626100_1481692261854453_3577532967280204204_n
“Quando c’è da fare qualche ristrutturazione in atelier, ci penso io, certamente…”.
Quello di Milano, ad esempio, è un lungo corridoio luminoso su cui affacciano porte che si aprono su una serie di salotti in un gioco di specchi con enormi armadi bianchi, poltrone e fiori bianchi.
Un ambiente rigoroso, chic, formale ed elegante.
Che accoglie le spose e le loro emozioni trasformando ogni storia in una vera fiaba moderna.
Perché Il matrimonio non è un unico grande giorno ma è attesa, preparazione, scelte per la vita.
E chi sceglie Antonio Riva, decide di vivere in grande la sua Favola!

Screenshot 2017-04-10 15.57.57