strega-del-castello-caterina-elena-profumo-es-1

Elena Sofia Ricci è senza dubbio una delle attrici più apprezzate del nostro cinema, ma, dietro alla sua bellezza autentica c’è un segreto….

Un segreto che riporta indietro nel tempo, ad un profumo…a un’essenza…. in cui Elena Sofia ritrova le sue origini.

Ecco come nasce quell’elisir di bellezza che vuole finalmente condividere con tutte noi.

“Firenze, fine anni ‘70, un giorno speciale per Silvia: il suo compleanno; molti sono i regali che le persone ricevono nella vita, ma solo alcuni hanno la capacità di conquistare un posto particolare nel cuore, come quello che le fece suo padre quell’anno: una boccetta di olio profumato.

Il papà era riuscito ad ottenere quella pozione misteriosa grazie al suo lavoro di chimico farmaceutico; Silvia fu subito catturata da quell’aroma avvolgente e inebriante, le evocava un’atmosfera misteriosa, come i segreti condivisi con la sua amica di sempre, Elena Sofia.

Così, senza esitazione, Silvia donò a Elena Sofia qualche oncia del suo tesoro profumato.

L’importanza di quel regalo fu subito chiara a Elena Sofia, che per anni conservò la boccetta fra i cimeli e i ricordi più preziosi, memoria di quel tempo bellissimo e di quell’amicizia speciale.

Così, goccia dopo goccia, quella fragranza l’accompagnò fino all’anno 2000, quando un giorno, per un caso fortuito, parte del contenuto si rovesciò. Disperata ma decisa a non rinunciare a quella fragranza, assorbì quel che ne rimaneva con le pagine del suo diario e sebbene parte del profumo si fosse salvato, Elena Sofia sapeva che prima o poi l’elisir sarebbe inevitabilmente finito.

Cominciò per lei una tenace quanto inutile ricerca in tutte le profumerie per trovare qualcosa che si avvicinasse alla fragranza tanto amata.
Fu un incontro fortuito a riaccendere la speranza: su un set, infatti, un giorno, venne catturata dalla nuvola di profumo di Talco che avvolgeva la collega e amica Giuppi Izzo, la quale le confidò di aver trovato quell’essenza alla Farmacia e Profumificio del Castello di Genova, dove lavorava Caterina, ultima di tre sorelle, che aveva ereditato dal padre un olfatto speciale.

Per anni Elena Sofia, innamoratasi del talco, iniziò a mischiarlo con ciò che rimaneva dell’olio misterioso, così che l’armonia creata da quel mix di aromi, con il loro perfetto fondersi e valorizzarsi l’un l’altro, divenne il suo profumo distintivo, delicato ma inebriante, certezza d’identità per gli affetti più cari.

Ma nel novembre del 2016, quando ormai dell’essenza non restavano che poche gocce, risoluta decise di inviare le ultime lacrime di fragranza a Caterina, con la speranza che lei, Strega del Castello, fosse in grado di ricreare la formula della magica essenza.

Questo ultimo gesto, apparentemente epilogo di una lunga storia, non è stato altro che l’inizio di un nuovo viaggio, ricco di prove, campioni, chiacchierate, profumi e, ovviamente, formule magiche; l’incontro fatale fra due donne, unite da un’affinità femminile e da un obiettivo comune. Elena Sofia, fortemente motivata nel condividere l’incantesimo, desidera regalare questa piccola magia a chiunque la ami quanto lei.

Così oggi, una fragranza, ricordo di una vecchia amicizia, ne ha fatta nascere una nuova e ha dato vita a un nuovo profumo dall’aroma antico”.

000_5345

Tag: , , , , , , ,