Avete bisogno di staccare la spina, almeno per un week end?

Ecco il luogo che fa per voi…

60931736_1253501054808266_4618342667980374016_n

Tra i vigneti del Monferrato, sorge un’oasi di pace e relax, un luogo senza tempo capace di coniugare antico e moderno.
Cascina Faletta risale al 1881 come testimonia la targa originale in ceramica, posta ancora all’ingresso.
Un primo elemento che annuncia la precisa volontà dei proprietari, Elena Novarino e Giovanni Rosso di preservare le tracce del passato.

faletta-127

Una ristrutturazione meticolosa ha permesso di dare nuova vita a pavimenti e soffitti dell’epoca, anche gli arredi, selezionati uno a uno da Elena, sono datati.

 

Il recupero come “modus operandi” testimonia il rispetto per l’anima di Faletta, un luogo che non può prescindere dalla sua storia, dai personaggi che nel tempo l’hanno abitata, come la Marchesa Virginia ritenuta la prima proprietaria.

home
Un casale circondato da terreni vocati alla viticoltura: un documento attesta che già nel 1957 Faletta venne premiata con 500 mila lire poiché ritenuta azienda vinicola d’eccellenza e oggi come allora, il viaggio nello straordinario mondo del vino prosegue con passione.

home-vini

Cascina Faletta è anche un gioiello di tecnologia e un eccellente esempio di struttura green.
Le scelte progettuali architettoniche ed energetiche, infatti, si sono basate sul mantenimento delle caratteristiche storiche dell’edificio con l’impiego di materiali naturali e di tecnologie all’avanguardia come l’impianto radiante realizzato con speciali pannelli posti a pavimento, parete e soffitto a bassa inerzia termica, utilizzato sia per il riscaldamento invernale sia per il raffrescamento estivo.
Durante la stagione calda viene integrato da deumidificatori sperimentali con soluzione a cambiamento di fase brevettata per accumulare energia latente.

Per il relax degli ospiti la struttura offre otto camere e due appartamenti dotati di ogni comfort.
Gli arredi, dove è stato possibile il restauro, sono originali dell’epoca, altri invece sono fedeli ricostruzioni. Lo stesso vale per i pavimenti, le decorazioni murali e gli stucchi. In ogni stanza sembra davvero che il tempo si sia fermato.

60805880_1253501371474901_8998671889232560128_n

A completare la struttura c’è anche una piscina di acqua salata che si affaccia sulle dolci colline del Monferrato.

IMG_3033-e1531045250951
Ma la filosofia di Faletta, prosegue in cucina, grazie alla sapienza dello chef Paolo Viviani che propone e valorizza le materie prime del territorio con piatti a chilometro zero.

60808579_1253501084808263_3349305854942773248_n
Da non perdere, nei dintorni, per una full immersion tra colline ed eccellenze dell’enogastronomia, una visita al “nocciolificio” Corilù, in cui si coltiva e lavora la nocciola Igp del Piemonte e alla distilleria Mazzetti di Altavilla, una delle più antiche e longeve d’Italia.

61210692_2325305951080370_1084917049731317760_nDSC_2328

 

 

Tag: