Su questo ramo del lago di Como si respira un’aria magica…

Siamo a Bellagio. Qui nel 1985, Fausto Gilardoni, insieme al fratello decide di iniziare a produrre palline di Natale.

“Mio fratello, racconta Fausto Gilardoni, produceva i cappucci metallici che si mettono sopra le palline e visto che a Bellagio c’era una tradizione nella lavorazione del vetro  e che un altro paio di aziende già lo facevano, cominciammo anche noi ad applicarci, di fatto aggiungendo le palle di vetro sotto i cappucci di metallo”.

Oggi Fausto è il titolare dell’azienda insieme alla moglie Iris, infaticabile braccio destro.

78472475_10220233244931955_1008479130217349120_oSchermata 2020-01-02 alle 15.06.30

Qui prendono vita oggetti incredibili, sfere colorate, di ogni forma e colore tutte rigorosamente fatte a mano.

48380520_10217513729705774_3871846531250257920_o51tUyFBrtwL._SY450_61TVm0ChS-L

Oggi le palline di Bellagio incantano il mondo, il 95%  del loro mercato è diretto verso gli Stati Uniti, Canada e Australia.

In Europa resta solo il 5% della  produzione.

La produzione dei Gilardoni è completamente artigianale e inizia con la soffiatura del vetro, prosegue con la forgiatura e si conclude con la decorazione da parte di mani esperte che rendono ogni pezzo unico.

Il costo oscilla tra la decina di euro e la cinquantina per quelle più elaborate,  ma ne vale assolutamente la pena concedersi questo piccolo lusso.

Un modo per tornare bambini e ” tuffarsi” nella magia del laboratorio di Natale che si affaccia su una delle sponde più suggestive del lago…

80110553_1433618816796488_6691848330395254784_n78880081_1433615753463461_1114056105027174400_n79724559_1433618780129825_3981779728179658752_n

Tag: