“The farewell”, l’addio alla vita nascosto da un matrimonio

thefarewell.057976_hdthe-farewell-body1

La cena delle beffe è apparecchiata in quel di Changchun dove un dramma si nasconde dietro ai sorrisi. Una famiglia festeggia un matrimonio accelerato allo spasimo, ma i motivi sono ben diversi da quelli che si potrebbero ipotizzare. Nessun lieto evento in arrivo da giustificare la fretta. Tantomeno un amore, incapace di restare entro i confini. La verità la sanno tutti, tranne la nonna, malata irreversibile con pochi mesi davanti a sé, alla quale viene risparmiata l’angosciante diagnosi. Insomma, una bugia. Buona, ma pur sempre bugia. La bontà delle intenzioni non la spingono a interrogarsi neppure quando giunge dagli Stati […]

  

“Al di là delle montagne”: la Cina prepara la lunga marcia verso il 2025

al1al3al2al4

Non si fa che una parte del cammino insieme, prima o poi dovremo separarci…   Le forme triangolari dell’amore non sono direttamente proporzionali alle strade della Cina, divise tra progresso e realtà. Ma a Tao, una ventenne di fine millennio, è chiesto proprio di decidere fra un coetaneo ricco, affamato di fama e denaro, oppure un minatore. E, detto così, l’enigma sembra fin troppo banale. “Possiamo restare amici” spiega lei al povero deluso Liangzi. Un pugno non è sufficiente a stendere le ambizioni di Zhang, che gli ruba il cuore della bella Tao e perfino il futuro. Ebbene. La solita […]

  

“Il tocco del peccato” del dragone Istantanee della Cina più violenta

-Comprerò una pistola automatica… -Non potresti comprare un cellulare così potrei chiamarti… -Troppo pericoloso.     Cina. Anno del dragone. Ma potrebbe essere qualunque anno. Non però qualunque luogo. C’era una volta Mao. Una volta. Oggi ufficialmente non è cambiato nulla. A Pechino è ancora in vigore la repubblica popolare. La stessa del grande timoniere. Ufficialmente. Di fatto non c’è più nulla di uguale. Il capitalismo ha ormai messo radici. La libertà di pensiero non è forse a 360 gradi, ma poco conta. La trasformazione da un regime comunista intransigente a una forma di comunismo annacquato che tollera la circolazione […]

  

Il blog di Stefano Giani © 2020