divigassmanmastro

Il cinema degli uomini. Tra passato e presente. Il significato di un divismo da manifesto. Visi simbolo. Desideri cullati e soffocati. Mistero di un’emulazione che si alimenta di sogno e ambizione, ma vive di disillusione. Divi – La mascolinità nel cinema italiano (Donzelli, pp. 152, 21 euro) dell’americana Jacqueline Reich e la britannica Catherine O’Rawe è un libro che tenta di districarsi fra le figure storiche della celluloide di casa nostra gettando una luce nuova e aggiornata sul fenomeno del divismo e soprattutto sulla sua storia. Come, insomma, è cambiato. In cosa, oggi, è diverso. A una parte introduttiva che […]