V2V1V4

Vattene!   Storia di un fuga. E, al tempo stesso, di un approdo. Sullo sfondo, violenze da cui si cerca il riscatto. Si evoca il demone. E si scongiura il ripetersi. Nei mesi della campagna di sensibilizzazione sociale contro il femminicidio spunta sul grande schermo La vita possibile di Ivano De Matteo, già noto per I nostri ragazzi, che ora torna con un’opera che costituisce un passo avanti rispetto ai bamboccioni pasticcioni e impenitenti che fanno tribolare mamme e papà. Film a tratti respingente per l’aggressività con la quale vengono trattati alcuni temi, tra cui la contrapposizione – decisamente esasperata – tra […]