“The Post”: quando l’informazione intralcia l’interesse dei politici

POST1THE POST

La guerra in Vietnam non era ancora in archivio che i “Pentagon papers” sconvolsero il mondo dell’informazione e della politica. Robert McNamara, segretario alla Difesa nell’amministrazione Kennedy, ordinò una ricognizione documentale sulla presenza e la strategia delle forze militari americane in quella porzione del Sud Est asiatico. Un impegno monumentale che restò a lungo sepolto nel silenzio, al punto che sia JFK sia Lyndon Johnson ne ignoravano l’esistenza. Emersi in seguito a una fuga di notizie e comparsi sul New York Times, provocarono uno scompiglio totale che mandò in tilt i rapporti del presidente Nixon, vincitore delle presidenziali americane nel […]

  

“Truth”: il giornalismo è morto Evviva il giornalismo

Unknown-2Unknown-3Unknown

Bush e l’impegno di guerra. Un mistero che il giornalismo americano ha utilizzato per un’inchiesta poi conclusa con un’ondata di licenziamenti. Il mondo dell’informazione torna così al centro di una trama che non sorprende più. Anzi, delude. Il filone, frequentatissimo, aggiunge un titolo in più alla sua vasta collezione e la figura del giornalista si ammanta di un alone di mito che non ha e non merita. Truth – Il prezzo della libertà dell’esordiente James Vanderbilt è un nuovo film a senso unico, per quanto tratto da un realtà recente. Mary Mapes, inviata di “60 minutes” confezionò un’esclusiva mettendo le mani su […]

  

Il blog di Stefano Giani © 2019