“Youth”, giovinezza felliniana

Unknown-2Unknown-1images-1Unknownimages

Il viale delle rimembranze mostra più insidie di quante ne nasconda. Il ricordo ha un sapore amaro che non si tinge di sola malinconia. O nostalgia. E’ l’ora di una verità scomoda. Non clandestina. Tanto meno imbarazzante. Piuttosto, riservata. Perché affonda le radici nel tempo e non solo. Negli animi. Nelle viscere. Nei cuori. In fondo, forse, lo spessore della clessidra non sta in quei granelli di sabbia che scendono con serafica regolarità, ma in quelli che sono già scesi. E formano un’invisibile coltre spessa che non copre soltanto fatti ed eventi, ma soprattutto sensazioni. In una precisa istantanea, cristallizzata […]

  

“Il Passato”, fiele di vita eterna

Sono stufa di vedere mia madre che ogni tre anni cambia fidanzato         Il passato è una valigia lasciata in cantina. Una valigia chiusa, che un giorno qualcuno viene a riprendersi. E se la porta via. Non senza averla aperta. Spalancata. Non senza averne estratto l’anima. Che non pesa un grammo al check in. Ma vale giorni. Mesi. Anni. E il gravame di sensazioni mai smaltite. Mai – appunto – passate. Il passato è ieri che diventa oggi. Presente storico. Iterativo transito che collega come eravamo a come siamo. Un siamo che forse non saremmo mai, se […]

  

Il blog di Stefano Giani © 2019