sosp1sosp2

La chiamano acquiescenza che, in altre parole, significa anche rassegnazione. Trattasi, più volgarmente, della pensione. O vitalizio che dir si voglia. Un assegno rincorso e inseguito che diventa realtà solo nella fase senile. O almeno, così normalmente accade. Fatta eccezione per i “baby” anziani. Quelli che a 45 anni hanno già dato tutto e sono mantenuti a spese dello Stato. Non è il caso dei tre terribili e furbissimi nonnetti di Insospettabili sospetti, il film di Zach Braff. Non si danno per vinti nel vedersi defraudare del compenso, duramente sudato in oltre quarant’anni di lavoro e tanto meno si adeguano ai […]