bost1bost2

Era il 15 aprile 2013 ed era un giorno di festa. “Patriots day”, come il titolo del film che in italiano è stato colpevolmente stravolto. Boston caccia all’uomo di Peter Berg. Alla maratona della metropoli del Massachusetts furono piazzate alcune bombe che fecero tre morti e 264 feriti, molti dei quali sono rimasti mutilati a vita. E forse, la fetta più importante di loro è morta in quel giorno di festa, pur lasciando che il corpo, il loro corpo ingiustamente menomato, continuasse il suo percorso terreno. Non fu importante chi tagliò il traguardo perché all’arrivo partì la controffensiva delle forze dell’ordine. […]