“Il re leone” ruggisce in live action: dittatura e pluralismo a confronto

UnknownUnknown-1Unknown-2

Tutti cercano ciò che possono prendere, un vero re si concentra su ciò che può dare. C’era una volta Simba. Un cucciolo. Un bambino. Qualsiasi bambino. Un papà ucciso dal cattivo che, per inciso, è un parente. Un braccio di ferro tra bontà e cattiveria. Una trama che è inutile ripercorrere perché fin troppo nota e frequentata per essere ancora raccontata e ripetuta. La nuova versione de Il re leone, sempre targato Disney ma firmato da Jon Favreau, non si discosta in nulla dal precedente per la trama. Tutto rigorosamente fedele all’originale, senza voli pindarici né azzardi dell’ultim’ora. Solo la […]

  

“Chef” contro tutti attraverso gli Usa Il road movie della ricetta perfetta

Ormai sei virale, sul web. Non sei uno chef, sei un virus…         Apparentemente, un posto d’oro. In realtà un baratro. L’abisso della conservazione. La morte delle novità. Insomma, sempre la stessa zuppa. Ma quando purtroppo la stessa minestra finisce nello stesso piatto dello stesso critico gastronomico sorge un problema. E lo chef perde il posto. Anche se è d’oro. A qualcuno però può accadere di perdere anche la testa. Ed è la fine. Non resta che ricominciare daccapo. Già, ma da dove… se a mettersi di mezzo c’è pure la tecnologia… Twitter. Facebook. Web. Globalizzazione dell’appetito. […]

  

Il blog di Stefano Giani © 2020