cia2cia3

Calabria profonda. Nella piana di Gioia Tauro convivono tre gruppi diversi di persone. Gli italiani. Gli zingari. Gli immigrati. È storia di tutti i giorni, ma sono comunque i nostri. Giorni. Jonas Carpignano, il regista di A Ciambra, in quella terra di nessuno ci è capitato per caso. Proprio come racconta il film. L’auto rubata con sopra l’attrezzatura di chi, per lavoro, gira un film. Il disastro annunciato si trasforma in un approccio con una comunità impensabile che diventerà ben presto la sua musa ispiratrice. E la scena dell’uomo che riscatta la macchina sottrattagli dai Rom – nelle sequenze è il padre […]