“Revenant”: redivivo anche il pubblico

reve1reve3reve4reve2

Finché hai un attimo di vita continua a combattere   Un’odissea moderna. Un Ulisse che ha il volto di Hugh Glass, cacciatore assalito da un orso e ridotto in fin di vita, che – per la sua volontà d’acciaio e la sua tempra indomabile – riesce a non soccombere, nelle condizioni più estreme di alcune delle regioni dal clima più inospitale degli Stati Uniti. A condurlo al traguardo di una sorta di Itaca spersa nel nulla di ghiacci e praterie, è una Penelope con il volto di un’indiana d’America, sposa del protagonista, in viaggio con un Telemaco dalla sorte segnata. […]

  

Di Caprio “The wolf of Wall street” sbrana lo squalo Gordon Gekko

Il vantaggio di essere salvati dagli italiani è che poi ti offrono vino, cibo, balli e tanta musica…         C’era una volta lo squalo. Poi divenne un lupo. Metafora zoologica di avidità e cinismo. Negli abissi e sulle vette. Comunque, gli estremi. Il mestiere del lupo. L’arte e la spudoratezza di sbranare. Il fascino di divorare senza pietà, quasi per necessità. Quasi per dovere naturale. Aggressività senza rimorsi. Come l’indole prevede. E pretende. Un cattivo per definizione. Ma un cattivo che piace. Non è perfido né malvagio, è implacabile. Spinto da una fame inarrestabile. Un cattivo che […]

  

Il grande Gatsby tra Amore e sogno

Tutte le cose belle a questo mondo spariscono e non tornano più… Sapevo che quel bacio avrebbe cambiato per sempre il nostro destino   Jay Gatsby è e resta un uomo solo. Dopo quell’amore travolgente è solo. Solo con quell’amore travolgente che cinque anni di guerra non hanno cancellato. E nemmeno il matrimonio vigliacco con cui lei ha cercato consolazione a un’attesa snervante. Eppure quel bacio aveva cambiato per sempre il destino. Il denaro era solo un mezzo. Un artificio. Per Jay Gatsby i soldi servivano a organizzare serate fantasmagoriche, perché “le grandi feste sono così intime. Nelle feste piccole […]

  

Il blog di Stefano Giani © 2019