La Lourdes atea di “Troppa grazia”: la Madonna picchia la Rohrwacher

gra1

Storia di una Lourdes atea. In provincia di. In fondo, non è importante dove, perché potrebbe essere ovunque. E nemmeno quando, perché potrebbe essere stato ieri. O domani. L’altroieri invece la Madonna è apparsa ad Alba Rohrwacher. Era Il miracolo. Il fatto che appaia di nuovo in Troppa grazia di Gianni Zanasi non è dunque una novità. Comunque, rieccola. La Rohrwacher, s’intende. E, a suo modo, ricambia. Appare anche lei alla Madonna che, affatto mite, le mette addirittura le mani addosso. E pare eccessivo. Nemmeno l’ateo più impenitente riuscirebbe a “vederla” in quella veste. Spiccia e manesca. Non credendo, non la vedrebbe. Punto. […]

  

“Sully”, la tragedia diventa miracolo ma gli eroi finiscono sotto processo

su5su1su4su2sully

Ci processano. Ma io sono orgoglioso di quello che abbiamo fatto… Oggi Chesley Sullenberg ha 65 anni e rivedersi immortalato da Tom Hanks nei fotogrammi di Clint Eastwood che ambiscono agli Oscar 2017 farà sicuramente un certo effetto. Sully, come è stato soprannominato da quel 15 gennaio 2009 oggi è un eroe ma, allora – al momento di salire su quell’airbus dell’Us-Airways in partenza dall’aeroporto La Guardia di New York, diretto a Charlotte in North Carolina – non avrebbe mai immaginato di diventare un «monumento». Un modello. Un esempio. Appunto, un eroe. Ed era costato sfide. Gli investigatori e i […]

  

Il blog di Stefano Giani © 2019