“Paradise”: tre storie di corruzione dietro la divisa dei nazisti

par1par2par3

La vita non ha un senso, ma talvolta occorre darglielo.   Il paradiso – storicamente parlando – ha il colore dell’illusione. E questa, di morte. In una doppia chiave, da un lato il tramonto dell’utopia e dall’altro la fine dell’uomo, inteso come essere umano. Il secondo conflitto mondiale ne ha offerto la testimonianza forse più limpida attraverso gli infiniti racconti che ne hanno trasmesso importanti frammenti. Il sogno di sottrarsi a un destino apocalittico era una forma di paradiso, alla stessa stregua di chi invece vedeva nello sterminio globale la riuscita di un disegno politico che avrebbe condotto a un […]

  

“Un sacchetto di biglie” alla francese Due ragazzi in fuga dall’Olocausto

images-1Unknownimages

Una biglia rotola sulla strada. È il senso della storia politica, sociale e familiare. Le persecuzioni razziali  naziste e lo scoppio della guerra. La Francia dilaniata e contesa. Una coppia con due figli in fuga per evitare i lager. Joseph Joffo, protagonista nella vita delle vicende che ha poi raccontato in un volume pubblicato nel 1973, assiste oggi a 86 anni a Un sacchetto di biglie – uscito in Francia a gennaio 2017 e rifacimento di un’opera del ’75 dall’identico titolo – costruito da Christian Duguay sulla sua testimonianza letteraria e umana. Maurice e Joseph erano due fratelli che conducevano una vita […]

  

“Colonia”, la vergogna desaparecida

col4col1col3

Se ci credi devi decollare….   Sepolti vivi per sempre. Ricordi di un passato tragico che la dittatura ha creato e l’uomo ha seppellito, forse per disperazione. Invece. Il rimedio è il ricordo. Abusi. Uomini e donne soggiogate psicologicamente. Prevaricazioni. Azzeramento del desiderio fisico come forma di prevenzione della socialità e dell’aggregazione. Reclusione. Punizioni. Torture. Succinto campionario di varia disumanità nascosto tra le pieghe di Colonia dignitad, un vero e proprio lager, che ha come paravento una comunità ispirata al suo guru. Paul Schäfer ne è il dittatore in miniatura, allievo di un dittatore vero come Hitler e di un […]

  

“Lo Stato contro Fritz Bauer”: nazismo in tribunale dopo 50 anni

fr1fr2fr3

La Germania che ha glissato per anni sui propri trascorsi nazionalsocialisti si scopre particolarmente incline a fare luce su un capitolo storico che ha sempre voluto allontanare dalla memoria. Nella fattispecie le dinamiche di riposizionamento che hanno portato moltissimi ex aderenti al partito di Hitler a svolgere nuove mansioni in ambito statale dopo l’avvento di Adenauer al cancellierato post bellico della repubblica federale tedesca costituiscono il tema di due film, di fatto identici, usciti a brevissima distanza di tempo. Una sorta di incomprensibile concomitanza che lascia aperti parecchi dubbi, destinati a non essere mai chiariti. Lo Stato contro Fritz Bauer di […]

  

Il blog di Stefano Giani © 2019