CIT5CIT3CIT1CIT6

Andarsene non è smettere di esserci.   Lui, Daniel Mantovani, se ne era andato. Aveva abbandonato Salas, sperduto paesino natio nelle pampas, lasciando un fidanzata inconsolabile. Una famiglia che mai più ha visitato, nemmeno alla morte del padre. Amici e compagni di merende. Poi aveva vinto il Nobel ed era diventato famoso. Uno di quegli sconosciuti che, all’improvviso, il mondo riconosce come intelligenze ineguagliabili. Ed erano piovuti inviti. Dalla sagra della ciliegia all’incontro con i premier. Il concerto delle sviolinate inizia sempre puntualissimo. E lui, Mantovani, aveva rifiutato quella mondanità inattesa. Salvo accettare un solo invito. Quello del sindaco di […]