Gioventù bevuta e padri opprimenti: ecco “Gli sdraiati” del Duemila

gli sdraiati1gli-sdraiatigli_sdraiati2

I ragazzi della quarta H hanno gli occhi grandi e tanta voglia di vivere. Ridono di gioia. Uno di loro ce l’ha fatta. Ha girato un film. Gaddo Bacchini va al Manzoni. È uno come tanti, uno che non ci credeva. «Vuoi che la Archibugi scelga proprio me…». Invece. «È bello e antipatico, come mi serviva» ha spiegato la regista. Gli sdraiati è una film che racconta di padri che non capiscono i figli. E lottano contro di loro. Figli che non capiscono i padri. E lottano contro di loro. Ne esce un quadro di antipatia generale e generalizzata in […]

  

“I nostri ragazzi” e il loro delirio: follie ereditate da compassati papà

Quello che si semina si raccoglie, avvocato. E un giorno toccherà a lei…         Una faccia d’angelo. Una famiglia apparentemente buona. Una ricchezza per due. Due ragazzi di cui si direbbe la solita frase. “Cosa vuoi mai che facciano di male”. E così ammazzarono una barbona a calci. Non per noia, ma per ebbrezza. Famiglie vigliacche. Apparenze sterili che sotto la cenere nascondono un fuoco divoratore.  Roghi sommessi che bruciano vite. Rivoltelle che sparano a bruciapelo per paura. Mazze da baseball che spuntano in abitacoli maledetti. Fermi all’incrocio. Morti e superstiti. Tribunali dove si deve decidere se […]

  

Il blog di Stefano Giani © 2019