Quell’incompreso “Martin Eden” signore di un destino senza tempo

images-1Unknownimages-2

Porta a casa i soldi, Martin. Non i libri… Martin Eden non è un nome napoletano. Tuttavia può capitare che lo diventi. Non è nemmeno lo pseudonimo di Jack London. Benché, a suo modo, lo sia stato. Martin Eden, insomma, può essere nessuno e tutti insieme. Distintamente o indistintamente. Un crocevia di infinite vite e ambizioni. Speranze deluse. Voltafaccia. E Martin Eden si trasforma in un prototipo che esiste nella finzione letteraria e al cinema. Resta una falsariga. O forse una riga falsa, staccata dal resto dell’universo contro il quale, a sua volta, all’improvviso si ribella. Martin Eden di Pietro […]

  

“Bella e perduta”: fiaba di un’Italia che vive tra povertà e sentimento

UnknownUnknown-1imagesimages-1

Strana convinzione hanno gli uomini. Essere i soli a possedere un’anima. Sono convinto che lassù la pensano diversamente. Detto da un bufalo, lascia pensare. Sarchiapone nasce maschio e, per un bovino della sua specie, è già una sconfitta. Non serve a nulla. Nemmeno alle mozzarelle. Incontra Pulcinella che si prende cura di lui, ma il mondo è gramo. E la vita è implacabile. Eppure un destino comune li lega. Il dolore. La sofferenza. Anche quando la bontà d’animo del bipede cerca di offrire la salvezza al quadrupede. Ma la cattiveria e l’insensibilità sono sempre in agguato. E all’animale tocca la […]

  

Il blog di Stefano Giani © 2019