L’amore è la malattia più diffusa al mondo, ma non è mortale. Tutt’al più ti lascia qualche fazzoletto bagnato…         A ognuno la sua… diversità. Che non necessariamente – attenzione, attenzione – significa omosessualità. Anche se, ovviamente, come pretende ogni storia di diversità che si rispetti, c’è anche quella. E ha le sembianze di una donna. Stufa di delusioni d’amore femminili, decide di diventare eterosessuale. Ma quando lo confida a papà, ne subisce lo sdegno. “Non si cambia sesso e gusti come bere un bicchier d’acqua”. E aggiunge: “Ho impiegato tanto tempo ad accettarti come lesbica e, […]