“La vita possibile” è un inno alla speranza

V2V1V4

Vattene!   Storia di un fuga. E, al tempo stesso, di un approdo. Sullo sfondo, violenze da cui si cerca il riscatto. Si evoca il demone. E si scongiura il ripetersi. Nei mesi della campagna di sensibilizzazione sociale contro il femminicidio spunta sul grande schermo La vita possibile di Ivano De Matteo, già noto per I nostri ragazzi, che ora torna con un’opera che costituisce un passo avanti rispetto ai bamboccioni pasticcioni e impenitenti che fanno tribolare mamme e papà. Film a tratti respingente per l’aggressività con la quale vengono trattati alcuni temi, tra cui la contrapposizione – decisamente esasperata – tra […]

  

Il soffio subliminale della violenza atterra “La moglie del poliziotto”

Il soffio subliminale della violenza sulle donne. Alito bastardo di una tracotanza vigliacca. Fatto di sorrisi di facciata. E di violenza privata. Pianti. Serenità apparente. E stridore di una psiche gettata in pasto alla solitudine dei sentimenti. E all’aridità di un amore presunto. Di un legame fatto di colla insidiata dal solvente. Cuore insultato. E mostri con l’abito di una dolcezza artificiosa. Padri esemplari dall’aggressività strisciante. Silenzio ed esplosione. Convergenza di opposti. Coincidenza di assurdità. La moglie del poliziotto del tedesco Philip Gröning è il ritratto di questa follia. Una famiglia apparentemente serena. Madre. Padre. E una figlia di pochi […]

  

Il blog di Stefano Giani © 2019