Fratelli d’Italia, la carica dei consiglieri milanesi

Un piccolo esercito di consiglieri milanesi sono stati eletti all’Assemblea nazionale di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale, che pochi giorni fa si è riunita per il suo congresso. Nel parlamentino del partito, nato dalla costola destra del Pdl: ci sono Vincenzo Viola e Federico Santoro di zona 3, Simone Orlandi di zona 1, Carlo Armeni di zona 7, Massimo Parise di zona 9 e il coordinatore cittadino Massimo Girtanner, che è ex presidente  e attuale consigliere di zona 6. Eletta anche Roberta Capotosti, che è consigliera di zona 2, oltre che consigliera provinciale.  Molto nutrita in generale la pattuglia milanese, che comprende […]

  

Espulsioni a 5 Stelle a Milano

Due espulsioni a 5 stelle. Dopo il terremoto nei gruppi parlamentari, l’onda lunga delle divisioni interne arriva fino a Milano, coinvolgendo due consiglieri di zona 5. Lo abbiamo raccontato ieri sul “Giornale“: Massimiliano Toscano attende una risposta ufficiale ma il «meetup» su di lui ha votato così, su internet: 19 contrari alla riconferma e 4 favorevoli. Il meetup è una piattaforma on line in cui si incontrano gli attivisti del Movimento 5 stelle. Lì, ogni sei mesi, devono riconfermare la fiducia ai loro eletti. A Toscano (e al collega Giuseppe D’Apote) è andata male. Con motivazioni del genere: «Bravo ma […]

  

Delibere sull’Arci, battaglia in Zona 3

Nuove polemiche sulle delibere di Zona 3 che riguardano le iniziative Arci. Lo abbiamo raccontato oggi sul “Giornale”. Il Comune è in rosso e i Consigli di zona protestano per la mancanza di fondi. In questo contesto nasce la polemica sulle delibere che hanno oggetto iniziative dell’Arci. Siamo in zona 3, e oggetto della battaglia sono i patrocini a vantaggio della storica Associazione ricreativa e culturale Italiana, riconosciuta da tutti come «di sinistra. «Sembra che ogni due-tre mesi il Consiglio debba deliberare un contributo, o sostenere un’iniziativa di un circolo Arci, in questo caso con sede fuori dalla nostra Zona». […]

  

Scene di amore-odio (ed espulsioni) fra leghisti e grillini

Scene di amore-odio e gelosia (ed espulsioni) fra grillini e leghisti. Anche a Milano. L’ultimo intervento del comico, quello sulle “macroregioni”, ha fatto molto parlare, provocando analisi, commenti e anche qualche dietrologia. Beppe Grillo, con l’evocativo titolo “E se domani…” ha sostanzialmente auspicato la divisione dell’Italia, definendo “arlecchinata” l’unità nazionale del Paese. Soddisfatti i leghisti, che hanno subito rivendicato la primogenitura di queste idee iper-federaliste, o secessioniste. E gli effetti di questa imprevista svolta si sono visti perfino in zona 9, a Milano. Un consigliere leghista, Andrea Pellegrini, ha pubblicato su un profilo facebook dedicato alla zona 9 il link […]

  

Una pagoda intitolata a Teresa Sarti Strada

La pagoda di piazza Gramsci intitolata a Teresa Sarti Strada, fondatrice con il marito Gino dell’organizzazione Emergency, della quale è stata anche prima presidente. La proposta sarà discussa stasera e con il favore del presidente: “Non sarà una convocazione come le altre  – dice il presidente Simone Zambelli – tra i diversi punti voteremo su proposta del gruppo volontari di Emergency di Zona 8 l’intitolazione della ‘pagoda di piazza Gramsci alla memoria di Teresa Sarti Strada”. “Chi mi conosce – dice Zambelli – può immaginare quanta emozione ho in corpo. Per l’occasione metterò al polso il nastro bianco per la pace […]

  

Un venticello antiproibizionista soffia a Milano

Una “leggera brezza antiproibizionista” aleggia a Milano. Sul venticello della legalizzazione delle droghe soffiano i Radicali italiani, che hanno un consigliere comunale e dei rappresentanti nelle zone e da qui portano avanti la loro mozione sulle cosiddette droghe leggere. Dopo l’approvazione del documento in Zona 2, a prima firma Yuri Guaiana, la mozione è passataanche in Zona 6, a prima firma Valerio Federico. In Zona 2 la mozione è passata con 17 voti favorevoli, 7 contrari e due astenuti, mentre in Zona 6 è stata approvata con 17 voti a favore (maggioranza + Movimento 5 stelle) 7 contrari (4 di […]

  

il blog di Alberto Giannoni © 2019