Il nuovo regolamento del verde in tour per le zone. E’ appena partito il giro del nuovo documento, licenziato il 13 febbraio dal consiglio comunale, nei nove consigli di zona per le osservazioni.  Il Regolamento d’uso e di tutela del verde pubblico, messo a punto grazie alla collaborazione di tecnici del Comune, consiglieri di zona,  agronomi,  membri delle associazioni che lavorano nell’ambito del verde urbano, modifica il precedente regolamento del 1995.

Le principali novità riguardano il divieto di fumo nelle aree gioco dei bambini, l’obbligo di raccolta delle deiezioni canine anche all’interno delle aree cani, l’obbligo di risarcimento danni per chi deturpa il verde.

La prima modifica riguarda appunto il divieto di fumare nelle aree destinate al gioco dei bambini. Tale divieto era già stato approvato dal Sindaco con una ordinanza del 20 novembre 2012. Obiettivo della norma: tutelare la salute dei bambini e delle mamme in stato di gravidanza anche in ambienti aperti ma ben circoscritti e delimitati.

Il secondo punto, ovvero l’obbligo di raccogliere le deiezioni canine anche nelle aree cani, recepisce una delibera del Consiglio di Zona 1  che modifica l’articolo 23 del Regolamento  per ragioni di igiene, di salvaguardia della salute degli animali e per una civile convivenza.

Infine, si introduce l’obbligo del risarcimento economico, in aggiunta alle sanzioni amministrative previste, per tutelare il patrimonio arboreo cittadino. Il risarcimento danni riguarda gravi lesioni alle alberature presenti nelle aree in cui vengono svolte specifiche attività edilizie o infrastrutturali, con conseguenze tali da comportare l’abbattimento o il deturpamento del verde pubblico.

Ora la parola passa ai consiglieri di zona.>>ANSA/PRIMO WEEK END ‘BOLLENTE’ E PER SETTE GIORNI GRAN CALDO” src=”http://blog.ilgiornale.it/giannoni/files/2014/09/parco-300×203.jpg” alt=”” width=”300″ height=”203″ />

Tag: , , , , ,