Human technopole, continua la protesta contro il trasferimento di Città Studi

arexpo2

Continua la protesta contro il trasferimento di Città Studi al sito di Expo. I residenti di Zona 3, gli studenti, i ricercatori, i lavoratori e i docenti della Statale lanciano un Corteo Sonoro per dire “No al trasferimento delle facoltà scientifiche ad Expo” e Sì al loro sviluppo nella storica sede di Città Studi!  Il  6 marzo il  Senato accademico dell’Università degli Studi con 25 voti a favore e 7 contrari ha dato il via libera al trasferimento del campus universitario al sito espositivo di Rho Pero. Un via libera confermato in mattinata dal Cda dell’Ateneo di largo Richini. Ora […]

  

Figuraccia sull’Expo anche per Grillo

Si è detto e si è scritto del Giuliano Pisapia annata 2009, quella in cui l’attuale sindaco (pro tempore) e allora avvocato (ed ex deputato) firmò con autorevoli esponenti della sinistra (molto “radical”) un appello che definiva l’esposizione un possibile “assurdo Luna park di padiglioni che a manifestazione ultimata dovranno essere demoliti”, e e prevedeva devastazioni: una “landa desolata e senza vita” che avrebbe fatto scempio di quasi due milioni di metri quadri di prezioso terreno agricolo”. Pisapia ha spiegato, minimizzando, che intendeva chiedere un’Expo diffusa e che – sostanzialmente – l’ha ottenuta. Ne abbiamo preso atto. Ma in rete ci sono affermazioni ancor […]

  

Opere Expo, Comune bocciato dalla Zona

E’ successo di nuovo. L’amministrazione comunale è stata bocciata da una delle sue Zone. Ed è stato bocciato sul parere dato a uno dei progetti qualificanti di Expo: Cascina Merlata. La commissione Urbanistica, presieduta dal vicepresidente di zona Angelo Dani (Pd) ha portato in Consiglio un parere favorevole sul progetto di parcheggio destinato all’esposizione del 2015. E la proposta è stata bocciata. Cosa significa? Formalmente poco, politicamente moltissimo. Formalmente col no al parere favorevole la Zona non ha espresso alcun parere: risulterà un silenzio assenso che fa andare avanti l’iter del progetto. Ma anche in presenza di un parere negativo non sarebbe cambiato […]

  

Una gay street per l’Expo

Una gay street in città. In Comune si lavora per ufficializzare la vocazione di via Sammartini. Con Marta Bravi lo abbiamo raccontato in un pezzo uscito oggi sul Giornale: Era il 4 aprile 1993 quando Felix Cossolo (titolare di uno due primi bar gay friendly in città) e lo storico leader Arcigay Franco Grillini riscrissero la toponomastica cittadina: «Via Sammartini gay street». Da allora molto è cambiato. Tanto che ora si lavora a istituzionalizzare tutto in tempo per Expo e si parla di un «quadrilatero gay» intorno alla stazione Centrale. La consigliera comunale Rosaria Iardino (Pd) con zona 2, residenti, […]

  

Vie d’acqua, la protesta sale e il sindaco tace

Ci sono stati anche momenti di tensione, l’altra sera, durante la seduta di Consiglio di Zona 7. Sono intervenuti moltissimi cittadini, alcune associazioni e il movimento “No canal” per manifestare contro la cosiddetta via d’acqua che attraverserà i parchi della zona in vista di Expo.   “Protesta un po’ tardiva – dice Alessandro De Chirico, consigliere di zona 7 di Forza Italia – visto che il progetto fu trattato dal parlamentino cittadino più di un anno fa. Non si capisce dove siano stati fino ad oggi i residenti e gli amanti del Parco di Trenno. C’è chi, in particolare gli […]

  

Vie d’acqua, comitati pronti alla protesta

Il progetto della Via d’acqua per Expo è contestatissimo, in più di una zona. I comitati sono mobilitati, spesso con il sostegno di esponenti dell’opposizione. Ma anche nella maggioranza non mancano le perplessità. Il tema sarà uno dei primi argomenti nell’agenda politica di Palazzo Marino, alla ripresa dell’attività nei prossimi giorni. Oggi nel Giornale abbiamo dato conto delle ultime notizie: Ieri il vicesindaco Ada Lucia De Cesaris ha annunciato che un incontro è in programma mercoledì dopo lo stop ai lavori deciso il 27 dicembre in seguito anche alle proteste dei comitati che contestano il tracciato ritenuto dannoso per i […]

  

Contestate le vie d’acqua di Expo

“No a queste vie d’acqua costose e inutili”. I cittadini della Zona 7 sono intervenuti in Consiglio, l’altra sera, per protestare contro il progetto portato avanti per Expo da Comune e Regione. E hanno contestato in particolare le previsioni che riguardano il Parco di Trenno e il Parco delle Cave. “Nessuno, nonostante i proclami elettorali riferiti alla partecipazione e al decentramento, si era preso la briga di consultare consiglieri e cittadini che vivono qui”, spiega Alessandro De Chirico, consigliere di Forza Italia. E ora il comitato minaccia di bloccare i lavori, che sono partiti peraltro con un notevole ritardo. “Avevo espresso le mie […]

  

il blog di Alberto Giannoni © 2018