La Comunità ebraica contro Dario Argento: “Indecente”

ebraica

“Le dichiarazioni di Dario Argento sul Mossad sono antisemite e vergognose e dimostrano l’ignoranza della persona. La cosa ancor più grave è che a farle sia stato un personaggio pubblico, che influenza così negativamente le persone. Ma soprattutto che a ospitarle sia la tv pubblica. La Rai ha il dovere di intervenire sulla giornalista Cristina Parodi per avere lasciato Argento fare queste dichiarazioni vergognose”. Queste le parole indignate pronunciate dai due presidenti della Comunità Ebraica di Milano, Milo Hasbani e Raffaele Besso (nella foto) al sito della Comunità ebraica “Mosaico”, dopo le dichiarazioni del regista, che ieri ha parlato del […]

  

Cinzia, Caterina e Bruno. Se la vita vince anche a Barcellona

IMG_2649

Bruno Gulotta è morto sulla Rambla di Barcellona, travolto da un furgone impazzito e guidato da un terrorista islamico invasato e sorridente, killer di un’intera folla di persone normali, perbene, sconosciute. Persone come lui, Bruno, trentacinquenne di Legnano, manager brillante di un’azienda informatica, dedito con passione al suo lavoro e alla sua splendida famiglia. Moglie e figli, due bambini. Erano tutti con lui, in quel momento, e lo hanno visto morire sulla strada più nota e viva di una città turistica, solare, aperta e moderna. I bambini e la mamma per pochi centimetri ce l’hanno fatta: sono scampati alla follia […]

  

De Chirico: “Io nella moschea di Cascina Gobba”

dechirico

“È stata una piacevole e ricca serata Milano, Municipio 3 ha accolto l’invito dell’Associazione islamica di Milano per un iftar (rottura del digiuno) e visita alla moschea di Maria. Presente tutta la maggioranza e i 5 stelle del Municipio. In rappresentanza dei gruppi di maggioranza del Consiglio comunale Paola Bocci e Anita Pirovano. Presente anche il consigliere di FI De Chirico”. La consigliera comunale Sumaya Abdel Qader, vicina all’associazione che gestisce la moschea Mariam a Cascina Gobba, ha legittimamente celebrato l’occasione di questa visita, all’insegna dello slogan che la presidente del municipio 3, Anna Antola, ha poi citato su facebook: “Ponti, non […]

  

Messa di popolo per preparare l’incontro col Papa

forteforte2

Milano è già in fermento per l’arrivo del Papa. Il programma è fitto e scandito da un’agenda piena di impegni. Francesco partirà alle 7.10 da Roma Ciampino. Alle 8 arriverà al Linate. Ad accoglierlo l’arcivescovo di Milano Angelo Scola. Prima tappa della visita alle 8.30, alle Case Bianche di via Salomone. Dopo un breve saluto e un incontro con le famiglie (residenti, rom, islamici e immigrati), lo spostamento in auto verso il Duomo, per l’adorazione del Santissimo Sacramento, la venerazione delle reliquie di San Carlo, l’incontro con i sacerdoti e i consacrati, il saluto del cardinale Scola e le domande dei sacerdoti. […]

  

Serve l’alleanza dell’islam moderato

ismail

Serve un nome, un numero di telefono da chiamare, un indirizzo. Serve un volto dell’islam moderato. Ne hanno bisogno Milano e soprattutto i musulmani che vivono e lavorano in città. L’estenuante tema-moschee ha coinciso fin dall’inizio con la difficoltà di un dialogo chiaro con un interlocutore credibile. Nell’era Pisapia, col piano dell’assessore Pierfrancesco Majorino, al centro della scena c’era il coordinamento dei centri islamici. Il Caim ha avuto oggettivamente successo e sovraesposizione mediatica. Oggi però attraversa la sua crisi di credibilità. Ha rotto da anni i rapporti con la comunità ebraica, per esempio, ed è gravato da una storia di […]

  

Che Dio sia con te (nelle urne)

sumaya

Si è detto e scritto molto sulla candidatura di Sumaya Abdel Qader, responsabile cultura dei centri islamici milanesi. La scelta di schierarla ha suscitato grandi malumori in un pezzo di Pd, che resta coperto e in silenzio solo per carità di partito: aprire una contesa del genere a un mese dal voto significherebbe coinvolgere esponenti di primo piano del centrosinistra milanese (mettendo in gravi ambasce anche il candidato Beppe Sala). La dirigente islamica infatti (nei manifesti si presenta con un bel velo colorato) è sponsorizzata direttamente dall’assessore Pierfrancesco Majorino, già candidato alle primarie, oggi (curiosamente) capolista e artefice del (fallimentare) piano-moschee del Comune. A […]

  

L’ultima lezione di Gabriele Mandel: “Il fondamentalismo? Pazzi e mafiosi”

Un incontro straordinario, con una personalità di incomparabile statura morale e spessore intellettuale. A Milano, prima che si concludesse la sua vita terrena, era possibile anche per un giovane cronista avere l’onore di incontrare Gabriele Mandel Khan. Fu possibile in una giornata di febbraio di 4 anni fa in cui la città era bloccata da mezzo metro di neve. Mandel era il vicario generale dei Sufi, i “frati” musulmani che da secoli conservano e tramandano l’’islam più puro e autentico. Abitava in un normalissimo appartamento nella semi-periferica viale Piceno, sommerso dai suoi libri. Tutt’altro che ordinaria era la sua biografia. Discendente […]

  

Gli immigrati? Sono cattolici, servono chiese

Chi l’ha detto che gli immigrati sono solo musulmani? La religione più diffusa fra i nuovi milanesi è nettamente il cattolicesimo. Lo dimostrano le ultime stime dell’Orim, l’Osservatorio regionale per l’integrazione e la multietnicità (Orim) diffuse dall’Ismu. Al 1° luglio 2013 nella città di Milano gli immigrati (regolari e irregolari) musulmani sono 68 mila, quelli cattolici quasi 94 mila, quelli di altre religioni cristiane 46 mila. Seguono gli  induisti, 2.400; i buddisti, 19.600; i sikh, meno di 800; quelli d’altre religioni, 2.400 e quelli di nessuna religione 24.400. Gli immigrati musulmani presenti provengono in modo preponderante dall’Egitto (31.000; il 45,6% del […]

  

Moschea, Pisapia parla solo con gli amici

Uno strano silenzio sul caso moschea, e il sindaco, Giuliano Pisapia, lo ha interrotto solo per parlarne alla trasmissione di Gad Lerner. Di questo abbiamo parlato oggi sul “Giornale“: È una delle decisioni più importanti per Milano, ma nessuno ufficialmente ne parla. C’è uno strano silenzio sul caso moschea, interrotto solo da irrituali uscite del sindaco. Certo, ne parla la stampa, se ne è diffusamente occupato «Il Giornale», che nei giorni scorsi ha individuato il luogo in cui potrebbe sorgere il grande luogo di culto dell’Islam se andasse in porto il piano della Giordania. Ne parlano, e molto, i centri islamici, […]

  

Moschea in viale Certosa: i pro e i contro

Moschea in viale Certosa 146. Sul Giornale abbiamo parlato di tutti i pro e i contro di questa soluzione: “Stavolta per i musulmani milanesi potrebbe essere la volta buona. Il progetto al quale stanno lavorando i giordani insieme al Comune potrebbe andare in porto. E presto. I tempi stringono e all’apertura ufficiale di Expo manca solo un anno. E l’esposizione universale di Milano ha un ruolo centrale in questo piano, che è già in una fase avanzata – come dimostra il silenzio di Palazzo Marino (e del consolato giordano). I rappresentanti del Paese mediorientale si sono mossi per due legittime […]

  

il blog di Alberto Giannoni © 2018