La Zona di sinistra chiede di fermare gli aumenti Atm

salerani

Il Municipio 8, un Municipio di centrosinistra, dice no all’aumento dei biglietti Atm. E il primo presentatario è un leghista, anzi il capogruppo della Lega in Zona, Enrico Salerani. Ha votato contro il gruppo del Pd, e hanno votato contro tutti i vertici politici del Municipio 8.  La mozione di Salerani chiede al sindaco e alla giunta Comunale di desistere dall’annunciata idea di aumentare ulteriormente il costo per il biglietto dei mezzi pubblici. Il blitz è stato possibile per tre fattori contemporanei: assenza di alcuni consiglieri di maggioranza (sinistra), compattezza delle opposizioni (centrodestra e 5 Stelle), voto favorevole di un paio di […]

  

Giambellino in coda, Comune e Atm al lavoro per potenziare i mezzi

Traffico paralizzato, clacson che suonano all’impazzata, tram bloccati dalle auto incolonnate, come se nulla fosse, sulla corsia preferenziale. E tante, tantissime persone in attesa alle fermate dei mezzi. Benvenuti nel delirio urbano che si snoda lungo corso Genova via Solari e Giambellino, da un parte, via Foppa, piazza Bolivar dall’altra. Per chi si muove in moto, scooter o auto tutte le mattine e le sere è la stessa storia così per i passeggeri di Atm che possono tranquillamente aspettare un autobus, ovvero la 50, anche 12 minuti alle 830 di sera, di un giorno feriale qualsiasi. I residenti di via […]

  

Mezzi pubblici gratuiti fino a 12 anni? Il Pd non vota

Sembra incredibile che nella Milano del traffico e dello smog l’Amministrazione comunale abbia deciso di aumentare i biglietti Atm del 50%. E’ successo e per tante famiglie (e per i pendolari) è stata una vera e propria mazzata. Anche per questo, ma probabilmente anche con l’obiettivo di realizzare anche un’operazione di educazione ambientale, in Zona 3 è stata presentata una mozione, per chiedere agevolazioni per gli scolari. Dal 2007 è stata introdotta la gratuità fino ai 10 anni. Stavolta a sindaco, vicesindaco e assessore al Traffico è stato chiesto estendere la gratuità dei mezzi pubblici fino ai 12 anni e […]

  

Il socialismo municipale: dalle auto alle piscine

Perché il Comune di Milano deve erogare, con Atm, un servizio di “car sharing” quando notissime case automobilistiche sono interessate a entrare in questo mercato? Di più: perché il Comune deve gestire un monopolio del trasporto pubblico locale? Perché non metterlo a bando? Ha senso che il Comune prepari direttamente, tramite una sua partecipata, decine di migliaia di pasti ogni giorno (Milano Ristorazione)? Non potrebbe appaltare il servizio? E ancora: deve per forza gestire impianti sportivi e palestre (Milanosport) o basterebbe introdurre un “buono sport” per consentire alle persone meno abbienti di praticare lo sport? Sono le domande emersa da […]

  

Milano, 770 milioni di tasse e un fallimento

A volte le analisi sono più semplici di quanto crediamo. Potremmo discutere ore e ore di ogni singola scelta di Palazzo Marino ma ora (ne abbiamo parlato ieri sul Giornale cartaceo) siamo di fronte a un’evidenza gigantesca, che peserà non poco al momento delle elezioni comunali: i milanesi nel 2014 stanno pagando 770 milioni di tasse in più rispetto al 2010, ultimo anno dell’era Moratti. Erano meno di 600 milioni allora e ora siamo quasi a un miliardo e 400 milioni. Più che raddoppiato dunque il peso dei tributi locali su cittadini e aziende della città (senza considerare gli aumenti […]

  

L’incomprensibile stop ai biglietti del metrò

Francesco Migliarese

Perché si può salire e scendere da un tram a un autobus con lo stesso biglietto, nel giro di 90 minuti, e non si può fare altrettanto col metrò? Nessuno (di noi mortali) lo ha mai capito. E ora il consiglio di Zona 3 lo chiede al Comune. Anzi, chiede di più: semplicemente consentire a chi utilizza il metrò di avere le stesse possibilità riconosciute coi mezzi di superficie: entrare, uscire, magari prendere un caffè, tornare giù e imbarcarsi su un altro metrò con lo stesso biglietto, entro i fatidici 90 minuti (che peraltro costano la non irrilevante cifra di […]

  

“Sistemate il piazzale o i bus lasciano Gessate”

Zona mista si sposta fuori dai confini di Milano, per occuparsi di quella che è comunque, virtualmente, una zona della grande area metropolitana che, prima ancora che nelle riforme, esiste nella testa di tutti i milanesi e pendolari. Gessate è il capolinea della metropolitana verde e serve tutto il Nord-est di Milano, la zona della Martesana e dell’Adda. La stazione del metrò è stata aperta ormai quasi 30 anni fa, nell’aprile del 1985, come prolungamento della linea proveniente da Gorgonzola. Il piazzale del metrò funge da terminal di arrivo dei bus ed è frequentato dall’alba fino a mezzanotte da migliaia […]

  

“Negozi in ginocchio, via le tasse per un anno”

Crisi economica, forte aumento dei tributi comunali, degrado legato a prostituzione e criminalità. E come se non bastasse un lavoro stradale che da quasi tre anni ingabbia la strada tenendo in ostaggio i negozi. I commercianti di viale Abruzzi, con il sostegno di Confcommercio, chiedono uno stop alle tasse locali per un anno. Lo abbiamo raccontato ieri sul “Giornale“. «La situazione è disastrosa, viale Abruzzi sta morendo». L’allarme arriva dai commercianti di una delle arterie principali della città, oggetto di cantiere lungo e complesso che li fa sentire letteralmente in trappola. Ed è per questa raffica di problemi che chiedono […]

  

il blog di Alberto Giannoni © 2019