Il viale dell’ideologia

IDEOLOGIA

Viale Romagna è diventato un laboratorio dell’ideologia automobilistica rosso-verde: “Dopo la pista ciclabile – racconta il consigliere di zona 3 Marco Cagnolati – ora sono state realizzate strisce pedonali a distanza di meno di 20 metri l’una dall’altra. Inoltre  gli operai del settore Mobilità sono tornati per mettere altri due paletti, togliendo un ulteriore posto auto, il tutto per realizzare questo pseudo passaggio pedonale che però non corrisponde ad alcun attraversamento pedonale, attraversamento che non sarebbe possibile realizzare visto che sul marciapiede opposto si finirebbe su un passo carraio. Quindi il pedone dove dovrebbe attraversare? Che senso ha fare una cosa […]

  

Le strisce gialle diventano blu

Una brutta sorpresa per i residenti di viale dei Mille. Lo abbiamo raccontato nelle pagine milanesi del “Giornale“. Le strisce gialle lungo la strada stanno diventando blu – da gialle che erano – e questo comporta l’inconveniente, per chi vive in zona, di dover dividere il parcheggio con tutti gli altri – residenti e anche non residenti, che ora potranno sostare a pagamento. Viale dei Mille, come i milanesi sanno bene, è un tratto della lunga arteria che taglia da nord a sud la città, partendo da piazzale Loreto (dove prende in nome di viale Abruzzi) fino ad arrivare a […]

  

Strade pericolose: ecco la vera emergenza

Le strade sono messe male. E strade malmesse rappresentano un pericolo per gli automobilisti. L’ennesima riprova si è avuta in zona San Siro, all’incrocio fra via Paravia  e via Civitali un incidente ha visto coinvolte tre automobili. Lo segnala Alessandro De Chirico, consigliere di Forza Italia, che rivela: “Sono gli stessi vigili di quartiere, accorsi tempestivamente sul posto, ad avermi chiesto di fare qualcosa in Consiglio affinché venga risolto un problema che si ripropone troppo spesso, ma evidentemente c’è chi pensa che la sicurezza stradale non sia una priorità”. De Chirico sottolinea che le priorità del Comune sono altre: “Pisapia […]

  

il blog di Alberto Giannoni © 2019