La trasparenza di Palazzo Marino? Una bufala

Sciatteria? Resistenza culturale? Di certo la trasparenza del Comune di Milano a oggi è in gran parte una “bufala”. Non lo diciamo noi né un partito di opposizione. E’ una componente della maggioranza, piccola ma significativa, a bocciare Palazzo Marino sul terreno della accessibilità degli atti. Stiamo parlando dei Radicali che, in tema di controllo su partiti e amministrazioni pubbliche, vantano una grande tradizione di battaglie e iniziative (basti pensare all’anagrafe degli eletti). “E’ proprio vero che non si può mai dare nulla per scontato – scrive il vicepresidente di zona 2, il radicale Yuri Guaiana – e anche quando […]

  

I piccoli partiti arrabbiatissimi con Pisapia

Si anima lo scontro sul voto per la città metropolitana, fissato dal sindaco di Milano Giuliano Pisapia al 28 settembre. La data stessa rappresenta un motivo di contestazione e anche un indizio di possibili scenari. La contestazione: i piccoli partiti ieri si sono scagliati contro Pisapia, per una questione di metodo in effetti non infondata: Pisapia ha comunicato la data del voto, il 28 settembre, nel corso di un’assemblea di sindaci del Pd. Subito sugli scudi i Radicali, che sul tema delle regole elettorali sono tradizionalmente attentissimi: “Non è un bel segnale del sindaco di Milano in occasione di una riunione […]

  

Ci sono anche le liste, mancano solo gli elettori

Grandi manovre partite. C’è un gran lavorio intorno alla città metropolitana e all’appuntamento elettorale di settembre (?), che dovrà portare alla formazione della Conferenza statutaria composta da 24 membri. Il segretario del Pd, Pietro Bussolati, parla da tempo di una lista di centrosinistra, animata dal suo partito con quel che resta di Sel. Sempre nel campo del centrosinistra, lunedi sarà presentato un appello per una lista civica. Lo promuovono il consigliere comunale radicale Marco Cappato, l’ex assessore Edoardo Croci, liberale, e il verde Enrico Fedrighini. I tre sono le anime del comitato referendario che ha raccolto le firme per le […]

  

I “Grillini”, i Radicali e la scatoletta di tonno

Ha impressionato molti la vicenda delle multe per i manifesti elettorali di Giuliano Pisapia affissi (come altri) in modo abusivo e per questo sanzionati dai vigili. Il caso è stato raccontato con tutti i dettagli dal Giornale: si parla di multe per circa 500mila euro che sono state sostanzialmente annullate dagli uffici comunali a poche ora dalla scadenza, quando al sindaco non sarebbe rimasta alternativa fra il pagamento e le dimissioni per contenzioso con l’ente che guida. Fra tanto aspetti amministrativi della vicenda ce n’è anche uno politico che merita di essere sottolineato: il caso è stato sollevato da un consigliere radicale, Marco Cappato, […]

  

il blog di Alberto Giannoni © 2019