Via Bolla, Milano, città europea

bolla

La foto è stata scattata a Milano. La metropoli europea, la capitale morale, la sfolgorante Milano, meta turistica di pregio. Tutte qualità autentiche e meritate, intendiamoci.  Ma se valgono sicuramente per il centro di Milano, sono meno riscontrabili in periferia. E l’immagine della fotografia diffusa dall’ex vicesindaco Riccardo De Corato si riferisce a una delle strade più difficili, quella di via Bolla. “L’edificio di via Bolla non viene sgomberato e la situazione peggiora ogni giorno di più – spiega De Corato, capogruppo in Regione per Fratelli d’Italia – Oggi i cittadini hanno fotografato l’esterno del palazzo, con decine di sacchetti della spazzatura ammassati e […]

  

Una foresta tropicale in piazzale Loreto

loreto

Una foresta tropicale in piazzale Loreto, nonostante il gelo degli ultimi giorni. Colpa della scarsa manutenzione, secondo l’ex vicesindaco, Riccardo De Corato, oggi capogruppo regionale di Fratelli d’Italia, che ha fotografato questa rigogliosa porzione di tropici a Milano. “E’ un’area estesa, come documentano le foto – dice De Corato – a ridosso delle intersezioni semaforiche dove ogni giorno passano migliaia di persone e di autoveicoli. Un’area dove, da almeno 1 anno, nessuna si prende cura dell’erba, delle piante, di questa porzione di verde tutt’altro che contenuta. Siamo in una zona dove spaccio, crimine e bande di immigrati fanno il bello e […]

  

La festa di via Padova, strada a due facce

«C’è poco da festeggiare» commenta Alessandro Morelli , capogruppo della Lega in consiglio comunale. Ma via Padova, estrema periferia a nord della città (Zona 2) il prossimo week end sarà vestita a festa. Dalle 10 fino a  tarda serata infatti  la strada multietnica per eccellenza sarà animata  da oltre 140 eventi, disseminati lungo i 4,5 km.  Degustazioni, lezioni, laboratori didattici e dimostrazioni saranno l’occasione per conoscere cortili, giardini e angoli nascosti. Si potrà andare alla scoperta dell’antico borgo di Crescenzago e della sua storia e partecipare alle visite guidate lungo il Naviglio della Martesana. Attenzione, domenica dalle 9 alle ore 18 […]

  

Un referendum sulla moschea

Moschea in viale Certosa: come l’hanno presa i politici? Reazioni diverse ovviamente: il centrosinistra è favorevole, il centrodestra chiede a gran voce il referendum e in caso contrario annuncia barricate, ma ammette che preferisce questo piano a quello di Lampugnano. Queste posizioni sono state riportate in un pezzo uscito ieri sul “Giornale”: Viale Certosa, 146. Non è più l’indirizzo di una concessionaria di auto, come fino a poco tempo fa. Sarà l’indirizzo della moschea di Milano, quella che vuole il Comune, andando incontro alla proposta che le è giunta dai rappresentanti della Giordania. La partita è a buon punto, d’altra […]

  

Rispunta la moschea abusiva?

E’ stata riaperta la moschea di via Maderna? Mentre tutti discutono dei progetti più noti, che vorrebbero cupola e minareto realizzati in viale Certosa o a Lampugnano, in zona Mecenate il centro islamico che era stato chiuso torna a essere frequentato. E’ quello che segnalano alcuni residenti della zona 4, riferendosi a ieri: “Alle 14.30 dal quel centro uscivano molte persone che molto probabilmente si erano riunite in preghiera. Il Caim (il coordinamento dei centri islamici, ndr) continua a ripetere che non esiste nessuna moschea lì. Peccato che le persone che entrano in quel magazzino siano qualche centinaio. Si richiede […]

  

Ecco le regole che ammazzano le feste di quartiere

Feste in pericolo se approvano il regolamento sulle feste di via. Da Lorenteggio a via Padova, da corso Vercelli a piazza De Angeli. Le nuove norme ammazzano le iniziative di quartiere. Lo denuncia l”opposizione, nel giorno in cui le nuove norme arrivano in Consiglio comunale. “Abbiamo presentato 46 emendamenti  per cercare di salvarle”, spiega l’ex vicesindaco Riccardo De Corato. Due  i nodi secondo lui: nelle aree delle feste solo il 30% verrebbe destinato alle bancarelle commerciali mentre il restante 70% ad associazioni culturali scelte dai Consigli di zona. E sono previste multe fino a 480 euro per i commercianti che urlano per invitare la […]

  

Campi abusivi, la coperta è troppo lunga

Sgomberi da un lato, insediamenti dall’altro. Come la classica coperta, ma in questo caso troppo lunga; difficile da contenere. Arduo davvero fermare il fenomeno dell’abusivismo dei nomadi – che come è ormai noto produce condizioni di vita in grado di compromettere la dignità e la salute delle persone, anche minori. L’ultimo caso è quello di via Idro: “Il Comune – dice Riccardo De Corato, oggi capogruppo di Fratelli d’Italia – ha sgomberato il campo nomadi abusivo sulle sponde del Lambro nelle vicinanze di via Palmanova e via Idro. Molto bene, ottima notizia, certo un po’ tardiva visto che da mesi […]

  

Piccoli De Corato crescono (e alcuni hanno la gonna)

Non capita spesso di essere scollegati – non solo da computer, internet e altre diavolerie elettroniche, ma anche da Milano. Può capitare giusto una domenica mattina, uscendo dalla funzione religiosa di una graziosa chiesa in un piccolo Comune della seconda cintura a nord-est della metropoli. E capita comunque di imbattersi in un gazebo politico. Sono molto giovani, vestiti in modo informale, avvicinano i concittadini con fare deciso ma educati. Hanno tirato fuori le bandiere di Forza Italia. Se ti fermi a dare un’occhiata scopri che, insieme alla giovanissima Giulia Leggio, impegnata sul fronte della vita amministrativa di Basiano (zona Martesana), ad animare il banchetto c’è anche un consigliere comunale – non ancora trentenne – di […]

  

Il quartiere: “Basta paura”. Scontro sulla sicurezza

Fiaccole nel quartiere Certosa (Zona 8). Duecento fiaccole per dire “basta paura”. Basta con gli scippi, le rapine, il degrado. Basta con il senso di insicurezza che un intero quartiere lamenta. Lo ha raccontato Andrea Aufieri nelle pagine milanesi del “Giornale” oggi in edicola: Ci sono circa duecento persone alla partenza della fiaccolata di via Pareto (…). Sono gli abitanti della zona 8, stanchi e impauriti di dover subire in silenzio. Da mesi, infatti, si sentono sotto un fuoco incrociato di rapine, molestie e intrusioni nelle loro case o in strada. Dicono che il problema è cominciato dalla scorsa primavera. […]

  

il blog di Alberto Giannoni © 2019