Figuraccia sull’Expo anche per Grillo

Si è detto e si è scritto del Giuliano Pisapia annata 2009, quella in cui l’attuale sindaco (pro tempore) e allora avvocato (ed ex deputato) firmò con autorevoli esponenti della sinistra (molto “radical”) un appello che definiva l’esposizione un possibile “assurdo Luna park di padiglioni che a manifestazione ultimata dovranno essere demoliti”, e e prevedeva devastazioni: una “landa desolata e senza vita” che avrebbe fatto scempio di quasi due milioni di metri quadri di prezioso terreno agricolo”. Pisapia ha spiegato, minimizzando, che intendeva chiedere un’Expo diffusa e che – sostanzialmente – l’ha ottenuta. Ne abbiamo preso atto. Ma in rete ci sono affermazioni ancor […]

  

L’appello alla mobilitazione antisemita

ebraica

La contestazione a colpi di insulti alla “Brigata Ebraica” è stata una vergogna del 25 aprile. Nell’anniversario della Liberazione, dietro le insegne della formazione partigiana ebraica si era raccolta in pratica la comunità ebraica milanese, eppure una manciata di militanti dei centri sociali – quel giorno – aspettò letteralmente al varco di piazza San Babila quella sparuta, pacifica delegazione. E inscenò un indecente assalto, che fu solo verbale grazie alla presenza di un cordone di polizia. Quell’episodio, non inedito, resta come una macchia delle manifestazioni. Eppure il bis è giù pronto. La data è già fissata sul calendario: il 19 settembre. L’ha segnata una […]

  

I residenti vogliono sgomberare la base dei black bloc

chirico

E’ stato un caso letteralmente scandaloso, anche se nessuno – tranne ovviamente il Giornale – è sembrato accorgersene. Stiamo parlando dell’ex hotel di via Ruggero Settimo occupato dagli anarchici da oltre 4 mesi. Il nostro giornale si è occupato spesso della vicenda, fin dall’inizio, dando conto di quel che accadeva e delle richieste di sgombero arrivate da Forza Italia. Tutto è passato sotto silenzio, anche per l’indifferenza della maggioranza. Poi si è visto cosa è accaduto il primo maggio: un gruppetto di devastatori quel giorno è partito proprio dall’ex albergo. Quando si sono visti i black bloc all’opera, e quando il giorno […]

  

Chinatown, quella porta che divide

Milano come Londra, Sydney, Boston, Buenos Aires? Forse  la proposta della comunità cinese di Paolo Sarpi che ha proposto, in vista di expo, di istituzionalizzare la Chinatown meneghina con due porte di accesso al quartiere, fa discutere. non solo la comunità dei residenti, come è normale, ma li politico milanesi. Così il vicepresidente del consiglio comunale Riccardo De Corato,  da sempre in contrasto con i grossisti cinesi, che vorrebbe scongiurare il pericolo  di trasformare lo storico  quartiere del centro di Milano in un sobborgo di Shanghai. “Durante la campagna elettorale, Pisapia andò dai residenti e promise loro che avrebbe risistemato il […]

  

Per il Pd contro l’omofobia si può “dare di più”

“Un gesto di disobbedienza per attirare l’attenzione. E provocatoriamente spingere l’amministrazione a fare di più . In occasione della Giornata Internazionale contro l’omofobia di domani, la consigliera Rosaria Iardino (Pd) ha esposto fuori dal suo ufficio, che si affaccia sulla Galleria Vittorio Emanuele, la bandiera arcobaleno.  La vice presidente della Commissione consigliare Sicurezza e  paladina  dei diritti della comunità Lgbt milanese mette le mani avanti:  “So di aver infranto una  regola, quella che nessun vessillo debba essere  esposto,  ma  questa  città e questo Paese hanno bisogno di segnali forti,  che ricordino che la battaglia di chi è omosessuale, a favore […]

  

Vie d’acqua, la protesta sale e il sindaco tace

Ci sono stati anche momenti di tensione, l’altra sera, durante la seduta di Consiglio di Zona 7. Sono intervenuti moltissimi cittadini, alcune associazioni e il movimento “No canal” per manifestare contro la cosiddetta via d’acqua che attraverserà i parchi della zona in vista di Expo.   “Protesta un po’ tardiva – dice Alessandro De Chirico, consigliere di zona 7 di Forza Italia – visto che il progetto fu trattato dal parlamentino cittadino più di un anno fa. Non si capisce dove siano stati fino ad oggi i residenti e gli amanti del Parco di Trenno. C’è chi, in particolare gli […]

  

Vie d’acqua, comitati pronti alla protesta

Il progetto della Via d’acqua per Expo è contestatissimo, in più di una zona. I comitati sono mobilitati, spesso con il sostegno di esponenti dell’opposizione. Ma anche nella maggioranza non mancano le perplessità. Il tema sarà uno dei primi argomenti nell’agenda politica di Palazzo Marino, alla ripresa dell’attività nei prossimi giorni. Oggi nel Giornale abbiamo dato conto delle ultime notizie: Ieri il vicesindaco Ada Lucia De Cesaris ha annunciato che un incontro è in programma mercoledì dopo lo stop ai lavori deciso il 27 dicembre in seguito anche alle proteste dei comitati che contestano il tracciato ritenuto dannoso per i […]

  

Contestate le vie d’acqua di Expo

“No a queste vie d’acqua costose e inutili”. I cittadini della Zona 7 sono intervenuti in Consiglio, l’altra sera, per protestare contro il progetto portato avanti per Expo da Comune e Regione. E hanno contestato in particolare le previsioni che riguardano il Parco di Trenno e il Parco delle Cave. “Nessuno, nonostante i proclami elettorali riferiti alla partecipazione e al decentramento, si era preso la briga di consultare consiglieri e cittadini che vivono qui”, spiega Alessandro De Chirico, consigliere di Forza Italia. E ora il comitato minaccia di bloccare i lavori, che sono partiti peraltro con un notevole ritardo. “Avevo espresso le mie […]

  

il blog di Alberto Giannoni © 2019