Ricordo delle foibe. Stavolta Rifondazione vota sì

Il Consiglio di zona 7 ha approvato la delibera per celebrare il Giorno del ricordo,  la ricorrenza prevista per onorare la memoria degli esuli istriani, dalmati e giuliani, e in particolare delle vittime delle foibe – le cavità carsiche in cui migliaia di italiani trovarono la morte per mano dei comunisti titini, responsabili di una pulizia etnico-politica a lungo rimossa dalla storia nazionale. La delibera (insieme a un piccolo contributo della Zona, 300 euro) arriva con un certo ritardo rispetto alla data prevista con legge, ma il ritardo è dipeso solo da ragioni tecniche: un accavallarsi di eventi e impegni […]

  

Fratelli d’Italia, la carica dei consiglieri milanesi

Un piccolo esercito di consiglieri milanesi sono stati eletti all’Assemblea nazionale di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale, che pochi giorni fa si è riunita per il suo congresso. Nel parlamentino del partito, nato dalla costola destra del Pdl: ci sono Vincenzo Viola e Federico Santoro di zona 3, Simone Orlandi di zona 1, Carlo Armeni di zona 7, Massimo Parise di zona 9 e il coordinatore cittadino Massimo Girtanner, che è ex presidente  e attuale consigliere di zona 6. Eletta anche Roberta Capotosti, che è consigliera di zona 2, oltre che consigliera provinciale.  Molto nutrita in generale la pattuglia milanese, che comprende […]

  

Nel giorno del ricordo la sinistra nega le foibe

Per celebrare il Giorno del ricordo e la memoria delle vittime, la sinistra sceglie di negare le foibe.  Succede nel Consiglio di zona 3, lo abbiamo raccontato oggi sul “Giornale“: La sinistra proprio non ce la fa. Sulle foibe continua a perdersi dietro i suoi storici tic ideologici. Il dramma delle foibe e l’esodo giuliano-dalmata sono una ferita nella storia italiana. E da dieci anni una legge italiana ha istituito il Giorno del ricordo proprio per onorare la memoria delle vittime di questa pagina tragica di odio politico ed etnico. Dopo molti silenzi e imbarazzi di parte comunista, il Pd […]

  

Pulizia straordinariamente inutile

I cittadini della zona non hanno potuto parcheggiare l’auto in via Eustachi per una pulizia straordinaria. Tutto normale? Non proprio. “E’ una cosa assurda – segnala Vincenzo Viola, capogruppo di Fratelli d’Italia – perché in via Eustachi, civici dispari, c’è il mercato settimanale sul marciapiede e quindi ieri pomeriggio l’Amsa ha già pulito”. Insomma, è come se una massaia lavasse dei piatti puliti. Poco male? Sì, se non fosse che in altre stanze (in altre vie) ci sono letti sfatti e la polvere è alta due dita.

  

I Forconi di Loreto e il centrodestra

Non solo sul governo Letta: Forza Italia, Fratelli d’Italia e Nuovo centrodestra hanno posizioni diverse anche sul fenomeno-Forconi. Il movimento da tre giorni occupa le piazze di mezza Italia e anche a Milano  fa parlare di sé con il presidio in piazzale Loreto. Alcune decine di manifestanti sventolano tricolori e scandiscono slogan di una rabbiosa protesta anti-politica. Invadono a intermittenza la strada, lasciando poi defluire il traffico. Sui contenuti di questa manifestazione, sulle forme che ha assunto e sulla miscela politica che la ispira e la anima, i partiti del centrodestra hanno posizioni diverse. E si percepiscono anche in Zona 3, […]

  

Una rissa da Anni Settanta in Zona 3

Un nuovo putiferio è scoppiato ieri in Zona 3, con tanto di rissa (forse non solo ideologica) fra destra e sinistra. Il revival da anni Settanta è scoppiato sul caso dei contributi alle scuole superiori per le iniziative dedicate al razzismo nell’ambito della prossima Giornata della memoria. Del caso abbiamo parlato sul “Giornale“, anche cartaceo, esattamente un mese fa, con un un pezzo dedicato ai “Cattivi maestri” chiamati in cattedra a parlare di Shoah. Nel programma delle iniziative preparate da un liceo – spiegavamo, infatti – figura un incontro con Saverio Ferrari. E proprio su questo invito è scoppiato il finimondo. Saverio Ferrari, infatti, oggi è impiegato in un […]

  

Shoah, in cattedra i cattivi maestri

Un caso politico scoppia in zona 3 sulla Giornata della memoria. Un liceo ha invitato a parlare, fra gli altri, Saverio Ferrari, ex Avanguardia operaia. Una storia raccontata sul “Giornale” in edicola oggi: Quante persone possono parlare a ragion veduta di shoah degli ebrei e di razzismo? Possibile che a Milano non ci fosse nessuno altro da invitare se non Saverio Ferrari? Dopo che il caso è stato sollevato dal gruppo di Fratelli d’Italia è questa la domanda che mezzo Consiglio di zona 3 si pone. Ieri la commissione Educazione ha invitato i responsabili del progetto che il liceo Volta […]

  

il blog di Alberto Giannoni © 2019