L’ultima lezione di Gabriele Mandel: “Il fondamentalismo? Pazzi e mafiosi”

Un incontro straordinario, con una personalità di incomparabile statura morale e spessore intellettuale. A Milano, prima che si concludesse la sua vita terrena, era possibile anche per un giovane cronista avere l’onore di incontrare Gabriele Mandel Khan. Fu possibile in una giornata di febbraio di 4 anni fa in cui la città era bloccata da mezzo metro di neve. Mandel era il vicario generale dei Sufi, i “frati” musulmani che da secoli conservano e tramandano l’’islam più puro e autentico. Abitava in un normalissimo appartamento nella semi-periferica viale Piceno, sommerso dai suoi libri. Tutt’altro che ordinaria era la sua biografia. Discendente […]

  

Gli immigrati? Sono cattolici, servono chiese

Chi l’ha detto che gli immigrati sono solo musulmani? La religione più diffusa fra i nuovi milanesi è nettamente il cattolicesimo. Lo dimostrano le ultime stime dell’Orim, l’Osservatorio regionale per l’integrazione e la multietnicità (Orim) diffuse dall’Ismu. Al 1° luglio 2013 nella città di Milano gli immigrati (regolari e irregolari) musulmani sono 68 mila, quelli cattolici quasi 94 mila, quelli di altre religioni cristiane 46 mila. Seguono gli  induisti, 2.400; i buddisti, 19.600; i sikh, meno di 800; quelli d’altre religioni, 2.400 e quelli di nessuna religione 24.400. Gli immigrati musulmani presenti provengono in modo preponderante dall’Egitto (31.000; il 45,6% del […]

  

Moschea in viale Certosa: i pro e i contro

Moschea in viale Certosa 146. Sul Giornale abbiamo parlato di tutti i pro e i contro di questa soluzione: “Stavolta per i musulmani milanesi potrebbe essere la volta buona. Il progetto al quale stanno lavorando i giordani insieme al Comune potrebbe andare in porto. E presto. I tempi stringono e all’apertura ufficiale di Expo manca solo un anno. E l’esposizione universale di Milano ha un ruolo centrale in questo piano, che è già in una fase avanzata – come dimostra il silenzio di Palazzo Marino (e del consolato giordano). I rappresentanti del Paese mediorientale si sono mossi per due legittime […]

  

“Il mio no alla moschea non è demagogia”

Un altro no alla moschea in centro. Ancora da Forza Italia. Un altro no nel merito, non ideologico assicura il vice capogruppo di Fi nel consiglio di zona 1, Filippo Jarach: «Non mi oppongo demagogicamente alla moschea in zona 1 – spiega Jarach -ma ritengo che le priorità siano ben altre. E i cittadini milanesi devono aver risposte concrete ai loro bisogni, non fantomatiche promesse dalla giunta arancione e tanto meno di ulteriori spot elettorali, a maggior ragione se queste iniziative rischiano di esser pagate dai cittadini stessi”. “È giusto che ogni culto religioso abbia un luogo in cui liberamente […]

  

“Moschea in centro? Ecco perché ho votato no”

Il Consiglio di Zona 1 ha discusso della moschea nel centro di Milano, individuandola come un’emergenza urbanistica (e quindi esigenza primaria). L’opposizione ha votato contro: “Non condividiamo – spiega il capogruppo di Forza Italia, Antonio Testori – l’individuazione di molte delle priorità indicate. Sulla questione dei luoghi di culto pur condividendo la premessa che esprimeva il principio di garantire la possibilità di praticare il proprio credo a tutte le religioni abbiamo chiesto di emendare la parte che indicava tra tutte confessioni religiose solo quella musulmana con l’esigenza di avere un luogo di culto ( in città sono molte le confessioni […]

  

il blog di Alberto Giannoni © 2019