Quante volte abbiamo rimandato l’acquisto di uno smartphone nuovo di zecca perché, nonostante fosse ormai obsoleto, il nostro telefono faceva ancora il suo lavoro? O quante volte abbiamo ceduto all’ultimo modello relegando il vecchio smartphone in un cassetto o tra le mani di qualcuno che non ne aveva ancora uno?

In un mondo – quello occidentale – in cui ormai in ogni casa girano due o più telefonini ad abitante, quello dello smaltimento dei vecchi dispositivi è un problema difficile da affrontare. Così ora Apple ha pensato a una soluzione che le permetta – tra l’altro – di recuperare le componenti dei telefoni usati e  recuperarli: da settembre, infatti, nei negozi della Mela morsicata sarà possibile rottamare i vecchi iPhone per comprarne uno nuovo.

L’indiscrezione è stata rivelata da TechChrunch, secondo cui il pogramma di “trade-in” sarebbe già partito in alcuni negozi pilota statunitensi. Pare però che potranno essere restituiti solo telefoni funzionanati e non danneggiati, che daranno diritto a uno sconto sui nuovi modelli. Un po’ quello che già accade tramite il sito web di Apple, ma attraverso gli store ufficiali.  Un’iniziativa che porterà anche altre aziende a incentivare il riciclo di vecchi dispositivi?