Dopo le foto, la battaglia dei social si sposta sul fronte dei video. Ha iniziato Facebook, integrandoli su Instagram e in realtà “scopiazzando” qua e là da altri servizi più o meno conosciuti (Vine, Tout e altri). E ora tocca a Yahoo!, che con il cambio ai vertici sta cercando di rifarsi il look e recuperare il gap con le altre piattaforme. Questa volta nelle grinfie di Marissa Mayer è finito Qwiki, un app per iOs che permette di montare foto, video e musica in filmati da pochi minuti. Un’operazione che varrebbe, secondo le indiscrezioni, 50 milioni di dollari e che […]