“Oggi ci hanno fatto vedere il computer, ma non lo abbiamo nemmeno acceso”. È stato questo il primo approccio di mia nipote, 6 anni, con le elementari. È fortunata: pur vivendo in un paesino, a settembre, quando andrà in prima, troverà in aula una Lim (Lavagna interattiva multimediale). Ma per lei che ha imparato a usare lo smartphone e a cercarsi i giochini sul pc prima ancora di iniziare a leggere, quel computer spento in classe deve essere sembrato davvero strano. La scuola ci prova a stare al passo coi tempi, ma le aule sono ancora restie alla digitalizzazione. Di […]