Questo post è diverso dai soliti. Oggi volevo parlare di un lato della tecnologia che sta prepotentemente salendo alla ribalta per scopi non proprio alti. Sto parlando dell’Isis  e dell’uso che sta facendo dei social media. Una vera e propria guerra mediatica parallela a quella sul campo: i combattenti usano Twitter e Facebook in modo quasi professionale. Lo dimostra il curriculum del cosiddetto “regista mediatico” dell’Isis, Ahmad Abousamra, 32 enne cittadino americano che grazie ai suoi studi in informatica e telecomunicazioni negli Stati uniti è diventato il guru dei miliziani. Ci sarebbe proprio lui dietro l’uso sapiente dei social media, dietro […]